Skip to content

La Mole Antonelliana e il Museo Nazionale del Cinema di Torino. Dalla storia ad un nuovo progetto di identità visiva

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
13 12 Cos'è l'identità visiva 1. 1. Progettare il sistema d'identità visiva di un ente culturale come un museo pone alcune domande sulla natura di termini quali "identità", "personalità" e "immagine". Si è cominciato a trattare l'argomento in questione partendo dalle definizioni minime degli aspetti che contribuiscono a definire l'identità visiva nella sua applicazione in campo grafico. Come riportato dal dizionario "Treccani": • "Identità: il senso e la consapevolezza di sé come entità distinta dalle altre e continua nel tempo; crisi d’i. (traduz. dell’ingl. identity crisis), conflitto psico-sociale con disturbi del senso dell’identità e della continuità del proprio io, che si riscontra spesso nell’adolescenza, ma può essere avvertito anche da persone di altra età e, in forme particolari, persino da gruppi etnici. Con altro sign., crisi dell’i., in psichiatria, perdita del senso dell’identità, che si riscontra nei deliri schizofrenici." 1 • "Personalità: l’insieme di quelle disposizioni e funzioni affettive, volitive e cognitive che si sono progressivamente combinate nel tempo ad opera di fattori genetici, di dinamiche formative e di influenze sociali, fino a costituire una struttura relativamente stabile e integrata riconosciuta dall’individuo come propria, ed espressa di volta in volta nel proprio particolare modo di interagire con l’ambiente, di determinare i propri scopi, di regolare il proprio comportamento: studio, teoria della p.; classificazione, tratti distintivi, fattori della p.; p. normale, equilibrata, psicopatica; dinamica e sviluppo della p., disturbi della personalità. Nell’uso com., avere una p. forte, decisa, una notevole p., avere spiccate doti di temperamento, intelletto, carattere; al contrario, avere una p. debole, avere poca, scarsa, fiacca p." 2 • "Immagine: Rappresentazione alla mente di cosa vera o immaginaria, per opera della memoria o della fantasia: serbare viva nel cuore l’i. della persona amata; conservare un’i. confusa, scolorita di un luogo; la 1 Treccani.it - http://www.treccani.it/vocabolario/identita 2 Treccani.it - http://www.treccani.it/vocabolario/personalita IDENTITÀ VISIVE sua dolce i. mi segue dappertutto; destare i. soavi; suggerire immagini di dolore, di gioia; quella lettura faceva sorgere nella sua mente i. torbide; spaventare con l’i. di streghe, di diavoli, dell’inferno; letter., rendere l’i., comunicare in modo chiaro ad altri il proprio pensiero, il contenuto della propria esperienza o della propria fantasia: non so se ho reso bene l’i. (più com. rendere l’idea)." 3 Partendo dalla definizione essenziale di "identità" è possibile iniziare un discorso organico su tutto quello che definisce l'identità aziendale, e cioè tutti quegli elementi che concorrono a formare e definire l'immagine coordinata. Quando si parla di immagine di un ente si presuppone l'esistenza di un'identità a monte dello stesso, intesa come l'insieme dei valori o di quei mezzi di cui un soggetto dispone per veicolare e trasmettere una propria personalità. L'immagine, contrariamente a quanto comunemente si ritiene, non può essere assimilabile all'identità, in quanto questa è la percezione che un soggetto o un pubblico ha di un determinato ente che la trasmette. Quando questi due concetti entrano in contatto si parla di "corporate identity". L'identità di un'impresa è la sua globalità e unicità che la caratterizzano e differenziano dalla concorrenza. L'identità è il suo essere, nonostante il suo continuo divenire nel mercato. Tutto ciò che un'impresa è, costituisce dunque la sua identità, dal corpo fabbrica alle persone fisiche che vi lavorano. L'identità di un'azienda è anche la sua storia, i suoi progetti presenti e futuri, le sue strategie e il suo concept. "Se s'intende l'immagine aziendale nel senso di corporate, sicuramente questa deve essere il riflesso di quell'identità aziendale cui si è fatto cenno prima. Una corporate va costruita giorno dopo giorno e da essa devono poter trasparire le reali potenzialità dell'azienda, le sue politiche e i suoi metodi manageriali." 4 3 Treccani.it - http://www.treccani.it/vocabolario/immagine 4 Issuu.com - Ilaria La Magna, Visual Identity Territoriale di un Museo Archeologico, Design del sistema di comunicazione visiva del Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi (SR) - https://issuu.com/theair/docs/tesi_issuu_c34788781c5959
Anteprima della tesi: La Mole Antonelliana e il Museo Nazionale del Cinema di Torino. Dalla storia ad un nuovo progetto di identità visiva, Pagina 2

Preview dalla tesi:

La Mole Antonelliana e il Museo Nazionale del Cinema di Torino. Dalla storia ad un nuovo progetto di identità visiva

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Michele Basile
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2017-18
  Università: Accademia di Belle Arti
  Facoltà: Design e Arti
  Corso: Progettazione Artistica per l'Impresa
  Relatore: Tiziana Contino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 193

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi