Skip to content

La scala della contemplazione nella Commedia

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La scala della contemplazione nella Commedia, Pagina 5
l’aiuto della sua guida) le immagini che gli si propongono di volta in volta, secondo un’ascesi che 
4
lo porterà fino al lumen gloriae . Dalla Luna a Saturno quindi, in una progressione di luce, 
musica, bellezza e spiritualità, lo sguardo del pellegrino si è man mano allontanato dai modi 
terreni e si è sempre più avvicinato a quelli divini: per imbattersi qui in una brusca “interruzione 
di percorso”. 
I canti della contemplazione si collocano quindi in una posizione strutturalmente strategica: 
per quanto riguarda sia la struttura dell’ultimo, vero regno dell’aldilà (dove viene meno quel 
velo fra sensibilia e verità divina), sia quella dell’ascesi del viator, che si trova in qualche modo 
ad abbandonare, a lasciarsi alle spalle tutta l’“umanità” rimasta a questo punto del viaggio. E se 
da un lato appare chiaro che a tale umanità il poeta non potrà mai rinunciare (per la 
rappresentazione del poema), è pur vero che «anche la poesia è contemplazione: ciò vale sia 
per il creatore, che compone e contempla l’opera realizzata, sia per il lettore, invitato ad 
5
attingere il livello della theorìa e delle «cause prime»*…+». 
Ma oltre alle ragioni strutturali, il cielo di Saturno costituisce un momento importante 
proprio perché, raggiunto l’ultimo gradino della scala dei cieli “terrestri”, ne rappresenta una 
chiave di lettura fondamentale. Infatti gli spiriti saturnini hanno la capacità di accedere 
all’imago Dei, muovendosi per uno “scaleo d’oro”: questa immagine rappresenta prima di tutto 
quella caratteristica che li distinse rispetto ad ogni altro uomo (e li distingue tutt’ora dai 
personaggi dei sei cieli sottostanti), e cioè la loro capacità di innalzarsi, già in vita, al divino, 
attraverso la virtù intellettiva. Saturno si oppone quindi alla Luna, a Mercurio e a Venere, di cui 
la temperanza è il denominatore comune; ma anche ai tre cieli della saggezza, fortezza e 
6
giustizia. Tutte e sei queste sfere “raccontano”, attraverso i loro rappresentanti, vicende della 
vita terrena. La settima, non a caso la più lontana dal centro della cosmologia tolemaica, non 
può che distaccarsi dalle vicende umane e, allo stesso tempo, fungere da ponte verso le tre 
sfere eterne che la succedono, e altresì da chiave interpretativa per tutti i gradini sottostanti. In 
tale senso va inteso il riferimento di Beatrice al regno di Dio come “scalinata celeste”; non è un 
caso che l’idea del Paradiso in figura di scala nasca proprio all’entrata di quel cielo che ha per 
emblema la stessa immagine: 
ché la bellezza mia, che per le scale 
de l’etterno palazzo più s’accende, 
com’hai veduto, quanto più si sale, 
Dantesca Italiana,Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 1966-1967; per il commento ci si fa riferimento a DANTE ALIGHIERI, 
Commedia, con il commento di A. M. Chiavacci Leonardi, I: Inferno; II: Purgatorio; III: Paradiso, Milano 1991-1994-1997. 
4
 «Tale alta visione possono conseguirla soltanto i beati del Paradiso: il lumen gloriae è il solo che permetta la vista di 
quest’ordine sommo*…+.», C. S. SINGLETON, La poesia della Divina Commedia, Bologna, il Mulino, 1978 (prima in Dante Studies, 
Cambridge, Mass., Harvard University Press, 1958), cit. a p. 157. 
5
 G. GÜNTERT, Canto XXI, in «Lectura Dantis Turicensis, III: Paradiso», a cura di G. Güntert e M. Picone, Cesati, 2002, pp. 325-
337, cit. a p. 332. 
6
 Torna utile in proposito lo schema di G. GÜNTERT, ibid., cit a p. 328. 
7 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

La scala della contemplazione nella Commedia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Riccardo Corcione
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Mira Veronica Mocan
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agostino
alighieri
bonaventura
canto xvii
canto xxi
canto xxii
canto xxvii
canto xxxiv
chiesa
contemplazione
critica
dante
dantesca
inferno
italiana
letteratura
mistica
mistica occidentale
occidentale
padri
paradiso
purgatorio
riccardo di san vittore
scala

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi