Skip to content

Le patologie turistiche: il turismo sessuale

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Le patologie turistiche: il turismo sessuale, Pagina 13
loro destinazione a Tahiti. L'ifluenza di Loti si manifesta anche in un passaggio della stessa pagina 
che Gauguin cita in una lettera ad un amico:"mentre uomini e donne dall'altra parte del pianeta 
sgobbano per soddisfare le proprie necessità sempre in lotta con la fame e con il freddo, e patiscono 
ogni  genere  di  privazione,  i  fortunati  abitanti  della  paradisiaca  Tahiti  nei  remoti  mari  del  sud, 
conoscono solo il lato dolce dell'esistenza. Per loro la vita è solo canti ed amore". Gauguin parte per 
Tahiti, allettante alternativa ad un'Europa "andata a male". Da qui inizia una storia che proietterà la  
sua ombra sul turismo del XX secolo così come Byron l'ha proiettatta su quella del XIX creando un  
modello per le nostre fantasie, che è forse ancora più potente oggi di quanto non fosse più di un 
secolo fa. La realta per quanto più squallida non fa nulla per smentire le fantasie sessuali che in 
primo luogo hanno spinto Gauguin al viaggio. La sua precoce transazione con una frivola mulatta di 
nome Titi, a suo modo, lo lascia soddisfatto, ma quando si allontana da Papeete sente il bisogno di 
una donna meno corrotta dalla influenza europea. Gauguin sposa una ragazza tredicenne che verrà 
descritta in un suo resoconto rivolto ai lettori europei come una pubblicità delle delizie erotiche dei 
mari del sud. Questa descrizione viene data dal pittore al suo ritorno in Francia mentre si sforza di 
creare un mercato per i suoi quadri, fino a che punto siano frutto della nostalgia e fino a che punto 
del desiderio di farsi la pubblicità e legittimare il suo esilio ha poca importanza. Il loro effetto, in 
aggiunta ai quadri, è quello di trasformare la sua vita in mito.
Il messaggio delle opere di Gauguin è creare la Polinesia come il luogo ideale in cui erotismo e 
romanticismo si fondono in armonia. Per una cultura occidentale che da sempre fatica ad accostarli,  
si tratta di un richiamo irresistibile; si delinea così un'ideale supremo in cui una visione sensuale del 
primitivo, dell'esotico e del paradisiaco si pone agli antipodi dell'Europa civilizzata e familiare.
Le vicende biografiche di Gauguin sono intrecciate al sesso, con il risultato di amori mercenari 
basati sul potere del denaro e dalla convenienza. Infine afflitto dalla sifilide che lo rendo ripugnante 
alla vista, si rifugia nelle Isole Marchesi ancora selvaggie, dove donne ancora più povere erano 
disposte al matrimonio barattato con dolciumi. Non fu pero semplice neppure in queste conzidioni 
trovar mogli per Gauguin, che concluderà la sua vita con una donna pagata alla famiglia con "sei  
iarde di stoffa di cotone, sette di chintz, otto di mussola, dieci di calicò, tre dozzine di nastri, una 
dozzina di merletti, quattro rocchetti di filo, e una cucitrice.
La  vita  del  pittore  è  un  cardine  sulla  creazione  nell'immaginario  del  turista  del  XX  secolo, 
mostrando come l'erotismo sia una delle sue molle principali.
Nell'Europa dell'Ottocento, e in particolar modo l'Inghilterra vittoriana, ponevano un'enfasi sempre 
maggiore sulla continenza; ogni progresso della cività era accompagnato da un irrigidimento delle 
redini sessuali. L'antico assunto alla base di questo processo è che la distanza tra il mondo selvaggio 
e il  mondo civile si misura su quella fra abbandono sessuale e domionio dei sensi.  A volte,  le 
implicazioni  di  questo  concetto  venivano  espresse  a  chiare  lettere:  "La  donna  primitiva  (...)  è 
sempre una prostituta" scrive Cesare Lambroso nel 1896.
L'impulso ad allontanarsi dalla civiltà spinge verso la licenza sessuale.
La ricerca dell'ideale primitivo da parte di Gauguin ne ha fatto l'eroe archetipo di una fantasia di 
fuga, allo stesso tempo ha modellato un'immagine del turista come sfruttatore e profanatore. Egli 
arriva in paradiso con la sifilide e, mentre proclama il suo entusiasmo per la cultura indigena, non fa 
altro che arraffare tutto ciò che gli riesce alle proprie condizioni.
14
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Le patologie turistiche: il turismo sessuale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Naciketa Tiwary
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia dei Mercati e dei Sistemi Turistici
  Relatore: Lorenzo Zirulia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 51

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

economia del turismo
economia rimini
patologie turistiche
pedofilia
prostituzione
sex tourism
sex worker
sfruttamento sessuale
turismo
turismo sessuale
viaggio sessuale

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi