Skip to content

Millennium development goals: quali ostacoli al loro raggiungimento?

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Millennium development goals: quali ostacoli al loro raggiungimento?, Pagina 7
5 
 
5
 ―Use of U.S. Croplands for Biofuels Increases Greenhouse Gases Through Emissions from Land-Use Change‖ - Timothy 
Searchinger, Ralph Heimlich, R. A. Houghton, Fengxia Dong, Amani Elobeid, Jacinto Fabiosa, Simla Tokgoz, Dermot Hayes, 
Tun-Hsiang Yu. (Science, 29 February 2008). 
6 ―Land Clearing and the Biofuel Carbon Debt‖ - Joseph Fargione, Jason Hill, David Tilman, Stephen Polasky, Peter Hawthorne. 
(Science, 29 February 2008). 
7 ―Approaches and initiatives concerning sustainability criteria for bioenergy‖ (June 2008) e ―Economic assessment of biofuel 
support policies‖ (July 2008). 
perdita, determinando una serie di fallimenti. Scoppia quindi la bolla dell’etanolo (―dot.corn‖) 
e cominciano le crisi alimentari e le proteste nei Paesi poveri.  
Data la grave situazione, sorge necessariamente una domanda: i biocarburanti, una delle cause 
dell’attuale crisi alimentare mondiale, rappresentano un valido strumento nella lotta 
all’inquinamento? E’ un argomento al centro del dibattito corrente e le risposte fornite sono 
varie. Innanzitutto ci sono gli studi scientifici, come quello realizzato da nove studiosi, 
capofila l’Università di Princeton, pubblicato su ―Science‖ lo scorso febbraio5 che ha provato 
ad inserire in un modello agricolo mondiale le emissioni di CO2 conseguenti alla 
deforestazione indotta dalla crescita delle colture di biofuels. Il risultato è stato che anziché 
risparmiare il 20% di emissioni, i biofuels quasi le raddoppiano in trent’anni e aumentano i gas 
serra per 167 anni. Un secondo studio dell’Università del Minnesota6 mostra come la 
conversione di foreste, savane e praterie crei un ―debito  carbonico‖ dalle 17 alle 420 volte la 
riduzione (teorica) ottenibile dai biocarburanti (anche quest’ultima molto dubbia). Coloro che 
appoggiano tale tesi, secondo la quale prevarrebbero gli effetti negativi derivanti dalle 
produzioni di biofuels, sottolineano alcuni dati allarmanti, come il fatto che  un litro di etanolo 
da granoturco richieda circa quattromila litri di acqua e che un pieno di bioetanolo per un suv 
richieda un quantitativo di mais tale da alimentare una persona per un anno.  
Dall’altra parte vi sono gli studiosi che sottolineano la necessità di considerare con molta 
cautela le conclusioni relative all’impatto negativo dei biocarburanti, poiché essi non sono tutti 
uguali. Al riguardo la ―Global Bioenergy Partnership‖, istituita nel 2005 dal gruppo G8 
allargato a Brasile, Cina, India, Messico e Sud Africa, che si occupa dello sviluppo delle 
bioenergie a livello globale, al fine di contribuire alla riduzione delle emissioni di anidride 
carbonica e alla diversificazione delle fonti energetiche, ha completato la preparazione di un 
dossier7 sui criteri di sostenibilità dei biocarburanti che è stato presentato al vertice del G8 
svoltosi dal 7 al 9 luglio 2008 nell'isola giapponese di Hokkaido. Le prime conclusioni 
mostrano che: 
1. Il bioetanolo da mais prodotto negli Stati Uniti ha un’efficienza nella riduzione delle 
emissioni di carbonio attorno al 13% e ha una resa di un’unità e mezzo di energia per 
ogni unità impiegata nella produzione; non appare sostenibile se confrontata con 
l’impegno di suoli agricoli per la produzione primaria e i conseguenti aumenti dei 
prezzi dei prodotti, i consumi di acqua e gli elevati costi.  

Preview dalla tesi:

Millennium development goals: quali ostacoli al loro raggiungimento?

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Sara Pagani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Brescia
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economiche
  Relatore: Enrico Marelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 91

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aumento prezzi generi alimentari
biocarburanti
brady plan
calo del dollaro
caro cibo
conferenza fao roma giugno 2008
crisi alimentare
debito estero
doha round
heavily indebted poor countries
millennium development goals
multilateral debt relief initiative
obiettivi di sviluppo del millennio
paesi ini via di sviluppo
politiche agricole
politiche commerciali
politiche di sostegno agricolo
povertà
programmi di sgravio del debito
programmi di sviluppo di biocarburanti
protezionismo agricolo
storia del debito

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi