Skip to content

Miotomia extramucosa secondo Heller e fundoplicatio anteriore secondo Dor per via laparoscopica nel trattamento dell'acalasia esofagea: 10 anni di esperienza

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
ANALISI DELLA LETTERATURA L’alterazione anatomopatologica principale dell’acalasia è una marcata riduzione dei neuroni dei plessi mioenterici di Meissner ed Auerbach associata ad infiltrato infiammatorio linfocitario ed eosinofilo. Ciò fu dimostrato per la prima volta da uno studio di Lendrum del 1937 condotto su biopsie esofagee di 13 pazienti acalasici. Tali osservazioni furono supportate successivamente da altri studi tra i quali quello di Golblum nel 1994 che si basava sull’analisi istologica dei pezzi operatori di 42 pazienti sottoposti ad esofagectomia per acalasia: in 22 casi le cellule dei plessi mioenterici del corpo esofageo erano marcatamente ridotte ed in 20 casi addirittura scomparse. Inoltre osservò che tale alterazione colpiva preferibilmente la porzione medio- distale del viscere rispetto a quella prossimale. L’infiltrato infiammatorio del plesso era presente nel 100% dei casi (36) . L’eziopatogenesi dell’acalasia è ancora incerta, ma gli studi condotti fino ad ora hanno permesso tuttavia di identificare tre possibili meccanismi principali: genetico, virale ed autoimmunitario. L’ipotesi genetica è supportata prevalentemente da case reports e da studi condotti su popolazione pediatrica che evidenziano una possibile correlazione con altri disordini genetici quali la disautonomia familiare, la Sindrome di Rozycki ecc … ( 6, 8) . L’unica forma attualmente accertata di trasmissione genetica con modalità autosomica recessiva è la Sindrome di Allgrove o “Sindrome della tripla A”, caratterizzata da alacrima, Addison ed acalasia (109) . Più verosimilmente la genetica gioca un ruolo predisponente per lo sviluppo della malattia dato dalla presenza di alcuni antigeni di istocompatibilità di Classe II a , come verrà meglio evidenziato in seguito. Per quanto riguarda l’ipotesi infettiva, tra gli agenti eziologici indagati fin d’ora, quelli virali sembrano essere i principali colpevoli, ma complessivamente non è stato possibile identificare un unico agente responsabile. Nel 1985 Jones eseguì uno studio su 30 pazienti, dei quali 18 affetti da acalasia e 8 controlli, utilizzando il test di fissazione del complemento contro vari antigeni batterici e virali allo scopo di dimostrare associazioni con infezioni precedenti o con un’alterata risposta autoimmune. Risultò statisticamente 6
Anteprima della tesi: Miotomia extramucosa secondo Heller e fundoplicatio anteriore secondo Dor per via laparoscopica nel trattamento dell'acalasia esofagea: 10 anni di esperienza, Pagina 3

Preview dalla tesi:

Miotomia extramucosa secondo Heller e fundoplicatio anteriore secondo Dor per via laparoscopica nel trattamento dell'acalasia esofagea: 10 anni di esperienza

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Rita Segantini
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in Chrurgia Generale
Anno: 2008
Docente/Relatore: Camillo Cortesini
Istituito da: Università degli Studi di Firenze
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 53

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acalasia
cancro
cardias
chagas
chirurgia
cortesini
dolore
dor
esofago
firenze
fundoplicatio
generale
heller
laparoscopica
miotomia
nissen
pirosi
pisa
plastica antireflusso
reflusso
rigurgito
rossi
stomaco
toupet

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi