Skip to content

Stato dell'arte dei sistemi di involucro ad alta innovazione tecnologica per la residenza.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Stato dell'arte dei sistemi di involucro ad alta innovazione tecnologica per la residenza., Pagina 1
o 
l­
I­
W 
~ 
O 
D:: 
c. 
~ 
I­
~ 
C 
W 
D:: 
U 
Università degli Studi "LA SAPIENZA" - Facoltà di Architettura - Corso di Laurea T.A.C. Indirizzo C.d.A. 
Titolo: STATO DELL'ARTE SU SISTEMI DI INVOLUCRO AD ALTA 
INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER LA RESIDENZA 
P.e Z 1 
Relatrice: Prof.ssa Arch. Eliana Cangelli Stud.ssa Roberta Rose 
COMPLESSO PER ABITAZIONI ED UFFICI - ZURIGO Camenzind Evolution 
L'area di un antico insediamento industriale in prossimità del centro di Zurigo, viene trasformata e riqualificata con il progetto "Seewurfel" (Cubi sul lago) dello studio 
svizzero Camenzind Evolution: gli otto edifici destinati ad uffici ed appartamenti costituiscono un complesso di forte riconoscibilità governato da una logica unitaria. 
L'intervento si accorda alla scala del circostante tessuto urbano storico composto da abitazioni tradizionali, organizzandosi con un sistema di percorribilità negli spazi 
comuni aperti attraverso piccole piazze attrezzate alberate. Ogni edificio ospita tre piani per uffici, mentre agli ultimi due livelli si sviluppano unità abitative di pregio. 
L'affaccio sul lago è accolto come elemento di valorizzazione e qualità, seguendo il modesto declivio collinare:ampie vetrate a tutta parete e un sistema di terrazze carat­
terizzano il complesso. Gli edifici presentano leggere differenze fra loro per dimensioni e forma, attraverso l'articolazione di compenetrazioni, slittamenti volumetrici ed 
aggetti che forniscono individualità all'architettura pur in presenza di un linguaggio di modernità contemporaneo unitario nell'intero complesso. 
L'organizzazione planimetrica di ciascun edificio si determina secondo proprie funzioni, l'orientamento delle aperture è regolato in base alle vedute sul lago, verso gli 
spazi aperti comuni, rispettando le relazioni reciproche fra i singoli corpi. 
Gli interni, in particolare per le residenze, sono progettati su principi di massima luminosità con pareti a tutto vetro e di grande flessibilità negli spazi, aperti attorno a 
nuclei centrali che comprendono i volumi per i bagni, le attrezzature per le cucine, i vani tecnici e le leggere scale interne, con ringhiera in vetro, che portano al piano 
superiore degli alloggi duplex. 
I dettagli costruttivi, la struttura del rivestimenti, le vetrate, gli ingressi e le finiture formano elementi guida dell'unitarietà dell'intervento, mentre la correlazione delle 
varianti e la gamma cromatica dei diversi materiali per il rivestimento, in unione con le vetrate e le superfici a pannelli riflettenti, accentuano l'idea di individualità di ogni 
edificio. I pannelli in tonalità di grigio in fibra di cemento definiscono la linea di uniformità; il sistema di pannelli stratificati conferisce a dar profondità alle facciate. 
Lo studio Camenzind Evolution ha progettato per questo intervento lo sviluppo di un nuovo sistema di rivestimento: i pannelli multistrato, a spessore complessivo 
20mm, sono composti da due strati di vetro da 6mm uniti con silicone ad uno strato centrale in compensato a media densità laminato con tre diversi tipi di legno, selezi­
onati per le particolari qualità di venature e colore. Si ottengono così per i pannelli colori forti: le variazioni di luce, il movimento degli alberi e le immagini riflesse delle 
~"""I architetture circostanti animano gli spazi aperti comuni e conferiscono leggerezza e calore agli edifici dell'insediamento. Questo progetto, vincitore del RIBA WorldWide 
Award 2005, rispetta i più elevati standard svizzeri per l'efficienza energetica (Minergie); il sistema di riscaldamento e raffreddamento prevede l'attivazione termica della 
massa e pompe di calore con sonde geotermiche. 
I 
-,- -,-
-
I 
I-- -
-
I 
I I 
r--
I 
I 
-
I 
L-
I:. 
DD 
I 
D II III ID 
O DI 
Il Il ICII I 
, 
r 
5 E Z I o N E I I I I I 
luogo: Seefeldstrasse 279, 8008 Zurigo 
cliente: Swiss Life 
concorso: dicembre 1999 
inizio della costruzione: luglio 2001 
fine lavori: settembre 2004 
area sito: 5270mq 
area totale piani: 11950mq 
area calpestabile uffici: 11950mq 
area calpestabile appartamenti: 1493mq 
densità:90% 
volume: 38800 mc 
costo: 36000000 Euro 
NSUMO ENERGETICO: 
Vengono rispettati i più elevati Standard Svizzeri per l'efficienza 
energetica (MINERGIE). 
o 2,5 5 lO 20 
DESIGN TEAM: 
architetti: camenzind evolution architects HTL RIBA SIA 
team di progetto: S.Camenzind, T.Fluckiger, T. Rutisshauser, 
A.Sivorella, B.Wursch - Fenner, S.Zenker, 
T.Zenker 
progettisti: N.Buschor, T. Ruegg - Basheva 
costruzioni: Halter Generalunternehmung AG 
ingegneri strutturali: Bastel & Hofmann AG 
consulenti per il rivestimento: Feroplan Engineering AG 
ingegneri elettrici: Hege AG 
impianti sanitari/ventilazione: Schupbach Engineering AG 
acustica: Wichser AG 
progettisti del paesaggio: Susewind LAndscaping, Vetsch 
Nipcow Partner 
GUADAGNI SOLARI: 
RISORSE ENERGETICHE: 
-Produzione energetica fonti rinnovabili 
O -Strategie per la climatizzazione passiva degli ed. 
~:: -Strategie per la climatizzazione passiva delle aree esterne 
:::) < -Monitoraggio consumi energetici 
~cr:: -Elementi illuminanti ed elettrodomestici ad alta efficienza energetica 
8~ RISORSE IDRICHE: 
w ~ -Sistemi captazione acque meteoriche 
Z w -Sistemi depurazione acque grigie 
0(1) -Riduzione consumi idrici 
~cr:: -Riutilizzo acque meteoriche e depurate 
:::)0 -Monitoraggio costante consumi idrici 
c (I) 
1-4;! RISORSE MATERIALI: 
cr:: -Uso materiali disponibili reperibili 
-Uso materiali reversibili 
-Uso prodotti con marchi ecologici e non inquinanti 
-Strategie ambientali negli acquisti 
1-4 EMISSIONI NELL'ATMOSFERA: 
l: -Riduzioni emissioni nell'atmosfera 
~1-4 -Abbattimento inquinamento atmosferico 
cr::..J 
«RIFIUTI LIQUIDI: 
U~ -Riduzione e riutilizzo rifiuti liquidi 
Ww -Trattamento locale acque reflue 
ZI-4 
8a::1 RIFIUTI SOLIDI: 
N~ -Ottimizzazione modalità di raccolta, trasporto e recupero rifiuti solidi 
5 -Incentivi al compostaggio e riuso locale dei materiali organici 
;! CONTAMINAZIONE DEL SUOLO: 
-Protezione falda acquifere 
LOCALIZZAZIONE E DISTRIBUZIONE FUNZIONALE: 
-Rispetto dell'assetto geomorfologico e ideologico locale 
-Rispetto ed integrazione con il contesto naturale e antropico 
w GOVERNO DELLA MOBILITA' E DELLA SOSTA: 
Ci! -Moderazione dei flussi di traffico carrabile a favore della mobilità pe­
I-O donale e ciclabile 
ffil- -Massimizzazione della compatibilità ambientale degli spazi per la 
I-4ffi sosta e per la mobilità 
~~ VALORIZZAZIONE DEGLI ECOSISTEMI: 
<1-4 -Rigenerazione ambientale e ripristino del paesaggio originario 
è:c~ -Protezione e salvaguardia degli elementi naturali e del sito e promozi 
I- (I) one della biodiversità 
I-4Z 
Ci! 1-4 TUTELA E SALVAGUARDIA DEI LUOGHI: 
:::) -Prevenzione dell'inquinamento atmosferico acustico e luminoso in 
O' fase di costruzione e gestione 
W 
..J 
< 
I-
-Mitigazione dell'inquinamento atmosferico, acustico e luminoso nella 
fase di costruzione e gestione 
COMFORT AMBIENTALE ESTERNO: 
-Ottimizzazione del microclima locale 
-Selezione materiali che favoriscano il mantenimento di condizioni di 
comfort 
ACCESSIBILITA' E FLESSIBILITA' FUNZIONALE: 
-Garantire flessibilità interna delle unità abitative e dei servizi 
-Adozione di strategie progettuale che facilitino l'accessibilità 
ffi CLIMATIZZAZIONE PASSIVA: 
-
-
-
-
-
-
-
-
1-48 -Riduzione delle dispersioni termiche degli ambienti interni 
~U -Adozione dispositivi e soluzioni progettuali che consentano il raffresca­
<~ mento naturale e il controllo dei guadagni solari 
1-4 
è:c~ INDOOR AIR QUALITY: 
Il riscaldamento/ raffrescamento degli edifici è ottenuto attraverso 
W pompe di calore con sonda geotermica che ricavano l'energia 
Ogni edificio è dotato di vetrate per i 2/3 dell'involucro in modo 
da aumentare i guadagni solari con conseguente risparmio en­
ergetico per il riscaldamento. 
ILLUMINAZIONE NATURALE: 
t:; -Ottimizzazione areazione naturale 
..J -Selezione materiali non nocivi 
< 
:::) 
SCELTA DEI MATERIALI DA COSTRUZIONE: 
-Utilizzo di materiali naturali, ecologici e certificati 
~ necessaria per il riscaldamento/raffrescamento attraverso l'acqua 
~ di falda. 
W 
I- ISTEMAZIONI ESTERNE: 
cC L'organizzazione degli spazi interni è orientata al controllo del mi­
a:: crodima locale attraverso l'organizzazione di piazze alberate e 
I- l'affaccio a Sud sul Lago "Obersee". 
ti) NOTE: 
-II Marchio MINERGIE garantisce un fabbisogno termico di un edi­
ficio non superiore ai 45 kwh/mqa.Gli edifici MINERGIE devono 
soddisfare il seguente requisito di fabbisogno energetico: Qh < 
80% del valore Qh limite per le nuove costruzioni. 
- Media climatica Zurigo : -1°C / 17 ° C 
La massimizzazione dell'illuminazione naturale è garantita dalle 
ampie superfici vetrate e dall'accurato studio dell'orientamento 
dei singoli edifici. 
SCHERMATURE: 
Gli interni, in particolare le residenze, sono progettate su prin­
cipi di massima luminosità con pareti a tutto vetro. E le scher­
mature sono ottenute tramite delle lamelle frangisole piane ori­
entabili con guida. 
O' 
-Utilizzo materiali locali 
w POLITICA AMBIENTALE: 
~Z -Redazione di una politica ambientale, definizione di un programma di 
(1)8 azione da seguire per la gestione dell'edificio 
01-
U(I) MONITORAGGIO,MANUTENZIONE E SICUREZZA: 
WW -Rilevazione e confronto periodico dei consumi 
~~ -Predisposizione e conservazione del manuale d'uso e di manutenzione 
1-41- degli impianti 
NZ -Utilizzo di impianti che prevedano un facile assemblaggio e smontag 
:::)~ gio 
Sa::I-Manutenzione periodica di tutti gli impianti dell'edificio 
cr::~ -Nomina di un responsabile per la sicurezza interna 
< -Eliminazione di tutte le situazioni di rischio 
LIBRI: Lloyd Jones, "ATLANTE DI BIOARCHITETTURA", Utet 2000; AA.W. , "ATLANTE DEL VETRO", Utet 2000; Julius, Herzog, Volz, "ATLANTE DEL LEGNO", Utet 2000; Herzog, Krippner, Lang, "ATLANTE DELLE 
FACCIATE",Utet 2004; B.Richards, "MATERIALI IN ARCHITETTURA: VETRO", Logos 2006 
RIVISTE: "AREA,QUADERNI DI" - supplemento di AREA n064, "La pelle degli edifici:sistemi di riferimento in facciata"; "MATERIA", n041, "Architetture in vetro", maggio/agosto 2003; "THE PLAN", nOOll, settembre 2005 
SITI: www.camenzindevolution.com/; www.worldarchitecturenews.com/; www.architecture.com/; www.riba.org/; www. world-architects.com/;
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Stato dell'arte dei sistemi di involucro ad alta innovazione tecnologica per la residenza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Roberta Rose
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Architettura
  Corso: Architettura
  Relatore: Eliana Cangelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 21

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

efficienza ambientale
illuminazione naturale
innovazione tecnologica
pannelli di rivestimento
involucro edilizio
residenza
consumo energetico
schermature
guadagni solari
sistemi di involucro
strategie di progetto
qualità ambientale dell'edificio
riduzione costi di gestione dell'edificio
riduzione consumo risorse naturali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi