Skip to content

Tessere le fila dell'inclusione

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Tessere le fila dell'inclusione, Pagina 5
8
4
Cfr. Mariani A, Insegnare. La scuola può far molto, ma non può far tutto, Scholè, Brescia, 2020.
5
Cfr. Canevaro A, Aspetti pedagogici e sociologici del modello italiano, 2007.
posse dute e gli obie ttivi pre posti, c onside ra ti non più c onformi a lle nuove
e sige nz e soc ia li, qua li l’inc lusione , ne l nostro c a so, oppure le nuove frontie re
oc c upa z iona li e profe ssiona li. Il Life long le arning si pone un pa sso a va nti rispe tto
a lla tra diz iona le forma z ione de gli a nni ’60-’70, se c ondo la qua le si a c quisiva no
una se rie di c onosc e nz e e di a bilità va lide pe r tutta la vita e pe r un de te rmina to
me stie re . E sso a l c ontra rio si pre se nta c ome un proc e sso in dive nire , in line a c on
tutti i muta me nti de lla soc ie tà e de ll’individuo ste sso. Primo ga ra nte di
un’e duc a z ione c he te nga c onto de ll’inte ro a rc o di vita de l singolo è la sc uola .
E ssa è la prima a ge nz ia e duc a tiva c he ha il c ompito di pe nsa re , proge tta re e d
e la bora re gli strume nti a da tti a tutti gli a lunni, c ompre si que lli in diffic oltà ,
a ffinc hé que sti sfruttino e a dope rino a l me glio le loro a bilità . In ta l se nso, la
sc uola si pone c ome c omunità e duc ativ a e e duc ante , pronta a fa rsi c a ric o de i
bisogni e de lle e sige nz e di c ia sc uno e a d e sse re te rre no ne utro e fe rtile pe r la
c re sc ita de gli a llie vi, supe ra ndo qua lsia si ba rrie ra e c onomic a , soc ia le e c ultura le .
Ne ll’ inte rve nto e duc a tivo la sc uola non può ope ra re da sola , ma de ve a ffia nc a rsi
e inte ra gire c on la fa miglia e c on gli e nti re giona li e d istituz iona li. Spe sso si se nte
dire c he la sc uola può fa re molto, ma non può fa re tutto e sic ura me nte non può
fa re tutto da sola .
4
Alla c omple ta forma z ione di un a lunno c ontribuisc ono
molte plic i dime nsioni e d oc c a sioni e duc a tive , a nc he non forma li, c ome la
fa miglia , lo sport, il gruppo de i pa ri. È be ne c he la sc uola , ove possibile , sa ppia
ric onosc e rli e c olla bora re c on e ssi e c he , a loro volta , que sti ric onosc a no il va lore
de lla sc uola e dunque si impe gnino a la vora re c on e ssa .
Pe r risponde re a l me glio a i bisogni de gli a lunni è ne c e ssa rio c he la sc uola a dotti
un mode llo dida ttic o-pe da gogic o ba sa to su due princ ìpi fonda me nta li: fle ssibilità
e diffe re nz ia z ione . Sc opo di que ste ultime è a da tta re a ttività , te mpi, modi e spa z i
pe r c onse ntire a tutti gli a lunni, a nc he a que lli più fra gili, di sviluppa re le loro
pote nz ia lità c ognitive e soc ia li. C ome a ffe rma C a ne va ro,
5
un punto forte de lla
sc uola ita lia na , re la tiva me nte a ll’inc lusione , è lo sposta me nto de l punto di vista
da ll’inse gna me nto a ll’a ppre ndime nto. Que st’ultimo c ompre nde la plura lità e
l’e te roge ne ità de i sogge tti c oinvolti c he sono i prota gonisti de l proc e sso

Preview dalla tesi:

Tessere le fila dell'inclusione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Mirjam Rita David
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master di I livello in Didattica e psicopedagogia degli alunni con disturbo dello spettro autistico
Anno: 2020
Docente/Relatore: Jessica Sala
Istituito da: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 50

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

educazione
differenziazione
pedagogia speciale
autonomia
accoglienza
autismo
inclusione
didattica inclusiva
uda
approccio per competenze

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi