Skip to content

Un ordine disordinato - verso una società rinnovata

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Un ordine disordinato - verso una società rinnovata, Pagina 5
7 
 
che ha consentito di coniugare due istanze culturali in apparenza di difficile conciliazione. 
Questa vicenda costruttiva ci ha suggerito anche una possibile strategia che consenta alla dimensione 
liminoide di acquisire maggiore peso nel contesto contemporaneo, mitigandone le più infruttuose 
espressioni, e al contempo valorizzandone gli elementi propositivi e utili. 
Lo scenario non consiste semplicemente nell’abbattere un modello sociale, dalle cui ceneri 
emergerebbe un nuovo edificio, bensì nell’instaurare una fruttuosa dialettica tra queste diverse logiche, 
nel costituire con pazienza un ponte capace di depurare l’assetto societario dalle sue espressioni più 
estreme e deprimenti. In questo quadro le indispensabili ed utili componenti della cultura societaria 
possono dispiegare al meglio il loro potenziale, dando vita ad un nuovo modello culturale, alternativo 
a quello oggi dominante, nel quale le forze strumentali e razionali da una parte, e quelle espressive e 
irrazionali dall’altra possano compenetrarsi e supportarsi vicendevolmente nel raggiungere degli 
obiettivi. 
Il presupposto di questo ragionamento, che sarà affrontato nell’ultimo capitolo, poggia sulla 
convinzione che la realtà è un prodotto dell’azione dell’uomo, che di conseguenza da questi può essere 
modificata, seppure a volte con fatica. Non si tratta di un dato immutabile che ci si può limitare a 
rispecchiare, e ripercorrere di continuo. L’individuo, sempre inteso in relazione con altri, di 
conseguenza parte di aggregati sociali, è in grado di attingere a risorse interpretative e manipolative 
che lo emancipano dall’influenza di forze eterodirette. Le realtà liminoidi, di cui i locali da ballo di 
latinoamericano sono un’espressione, possono incoraggiare e sostenere ciascuno in questa azione in 
primo luogo riflessiva e critica, ponendolo oltre la logica utilitarista. 
A questo proposito il titolo del testo appare piuttosto enigmatico, suggerendo che un diverso assetto 
sociale è possibile, e vi è una tendenza in questa direzione, tuttavia poggia su una contraddizione 
espressa dai termini ordine e disordine. 
L’ordine attuale prevede che ogni elemento di cui si compone abbia una precisa collocazione. Allo 
stesso modo anche le eventuali critiche e manifestazioni di dissenso sono già previste, come le risposte 
confezionate ad hoc. 
L’assordante silenzio acritico sul quale si regge questo ordine nasconde un’effervescenza collettiva, e 
una vitalità critica in via di sviluppo, che costituiscono un primo elemento di latente disordine. 
Il disordine presuppone un’alterazione dello stato di apparente quiete nel quale ci troviamo. Costituisce 
anche un’ineludibile prima fase dello sviluppo auspicato, nella quale la situazione precedente viene 
alterata, e la nuova ha bisogno di tempo per affermarsi. Questo ipotetico momento di transizione è però 
foriero di un nuovo mondo, di una diversa organizzazione, di un ordine rivitalizzato, che poggia su 
nuovi presupposti e su differenti assunti, capaci di innovare il tessuto sociale, e di esprimere le 
potenzialità della nostra epoca.

Preview dalla tesi:

Un ordine disordinato - verso una società rinnovata

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Massimo Cislaghi
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze Sociali
  Corso: Sociologia
  Relatore: Enzo Colombo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 164

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi