Skip to content

Strategia e pianificazione aziendale. Il caso Air Italy

Informazioni tesi

  Autore: Marco Deligios
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Patrizio Monfardini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 46

L’obiettivo di questo elaborato è quello di andare ad analizzare alcune delle componenti fondamentali del sistema aziendale, identificate nella strategia, nel sistema di pianificazione, programmazione e controllo, ed infine nell’analisi del Piano Industriale.
Nel Capitolo 1, dunque, si approfondirà il concetto di strategia in ambito aziendale, analizzando sotto diversi aspetti l’importanza e l’influenza che esso ricopre nella vita dell’impresa. Nonostante la naturale astrattezza di un concetto così ampio e complesso come la strategia, quest’ultimo è stato ricondotto ad una serie di sistemi, livelli e modelli in grado di andare a concretizzare nella pratica la strategia, in modo tale da renderla uno strumento utile e fondamentale per la nascita, la crescita o lo sviluppo dell’impresa. In seguito, si analizzerà approfonditamente il sistema di pianificazione, programmazione e controllo, il quale si può definire come una delle colonne portanti per il perseguimento del principio di continuità aziendale. Infatti, come si avrà modo di leggere, un efficace ed efficiente sistema di pianificazione, programmazione e controllo, può consentire ad un’azienda di individuare gli obiettivi raggiungibili, porre in essere le azioni volte a perseguirli e, infine, verificare quanto svolto in modo tale da capire cosa correggere o migliorare nella gestione.
In ultima analisi, nel Capitolo 2 verrà trattata l’importanza del Piano Industriale per l’impresa. Quest’ultimo, infatti, ricopre un ruolo fondamentale per la pianificazione e programmazione delle attività future dell’azienda, in riferimento soprattutto alle scelte strategiche e operative, e la redazione di budget volti a formalizzare tali scelte. Inoltre, il Piano Industriale si rivela fondamentale per l’impresa per comunicare ai vari stakeholders le proprie intenzioni e le peculiarità sulla gestione della stessa, leintenzioni di sviluppo futuro e l’andamento previsionale dei risultati.
A conclusione del presente elaborato, nel Capitolo 3 si prenderà in esame come caso pratico la compagnia area Air Italy, la quale, a seguito del profondo rinnovamento intercorso nel 2018, consentirà di portare avanti un’interessante analisi sui cambiamenti avvenuti durante il processo di acquisizione da parte di Qatar Airways, nonché del suo Piano Industriale ed i correlati contenuti, in ambito sia strategico che operativo.

Informazioni tesi

  Autore: Marco Deligios
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Patrizio Monfardini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 46

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
8 1.1.3 I principali modelli strategici Le aziende possono essere raffigurate come un “complesso sistema, strutturato e articolato in diverse funzioni e rami, costantemente influenzato dall’ambiente esterno” 9 . Pertanto, come accennato nel precedente paragrafo, si rende necessario adoperare una strategia mirata che comprenda tutti gli aspetti che circondano la sfera aziendale, in modo tale da poter competere efficientemente ed efficacemente all’interno del mercato. Per strategia aziendale si fa riferimento a quel processo attraverso il quale il management pianifica diversi tipi di scelte - commerciali, operative e finanziarie - tenendo conto sia dei fattori esterni, quali l’influenza dell’ambiente di riferimento, sia di quelli interni, ovvero delle risorse a disposizione. Come introdotto nel paragrafo precedente, il processo strategico può essere riassunto in tre fasi, alle quali sono connesse una serie di strumenti in grado di supportare il management nella scelta della strategia più adeguata e nella sua applicazione. Analisi e deliberazione della strategia: Rappresenta il primo livello di formulazione di una strategia corporate, ed in questa fase preliminare viene studiata la situazione aziendale da una doppia prospettiva, interna ed esterna, al fine di individuarne i punti di forza e di debolezza. Alcuni degli strumenti più conosciuti e adoperati in questa fase sono: - Analisi S.W.O.T. 10 È conosciuta anche come “matrice SWOT”, poiché si tratta di una tabella a doppia entrata strutturata in modo tale da valutare i punti di forza (Strengths), le debolezze (Weaknesses), le opportunità (Opportunities) e le minacce (Threats) di un’azienda (o di un singolo progetto) all’interno di una pianificazione strategica preliminare per la valutazione di un business, di un progetto o di un’intera realtà aziendale. I quattro punti cardine dell'analisi SWOT (forze, debolezze, opportunità e minacce) possono essere raggruppati in due sottocategorie: • Fattori interni: sono i punti di forza e di debolezza interni dell'azienda. • Fattori esterni: sono le opportunità e le minacce presenti all'esterno dell'organizzazione. 9 Gino Zappa, La Nozione Di Azienda Nell’economia Moderna (A. Giuffré, 1954). 10 Albert S Humphrey, ‘SWOT Analysis’, Long Range Planning, 30 (2005), 46–52.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi