Skip to content

Trame burocratiche. Luci ed ombre dei testi amministrativi

Informazioni tesi

  Autore: Mariano Belmonte
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Mario Morcellini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 276

Viene qui affrontato il tema della semplificazione linguistica dei documenti, utilizzati dalle varie amministrazioni per gestire i servizi pubblici per i cittadini. L’analisi si concentra soprattutto sugli aspetti morfo-sintattici del testo linguistico. Dopo una breve introduzione, in cui si elencano in modo conciso le tematiche che verranno affrontate, nel primo capitolo si analizzano le caratteristiche dei testi amministrativi così per come sono. L’argomento viene sviluppato partendo da un breve approfondimento sulla Pubblica Amministrazione: viene analizzata la storia della P.A. e delle Scienze dell’Amministrazione, analizzando l’oggetto amministrazione non in quanto “apparato”, ma in quanto “funzione”. Pertanto, utilizzando questo punto di vista, l’amministrazione viene trattata non solo nella sua accezione pubblica ma anche in quella privata, servendosi dell’approccio “sistemico”, che ci permette di analizzare le varie amministrazioni in quanto “sistema aperto” (vedi pag. 29). Poi si passa ad esaminare la comunicazione pubblica e in particolare il suo rapporto con il testo linguistico, analizzando le caratteristiche morfo-sintattiche dei testi amministrativi.
Nel secondo capitolo si affronta il tema centrale della tesi, cioè la semplificazione dei testi. Si comincia l’analisi di questo argomento, partendo da un approfondimento semantico del termine “semplificazione”, che è più adatto per i “processi” delle pubbliche amministrazioni, preferendo a questo il termine “chiarificazione”. Poi si analizza come si deve condurre materialmente la chiarificazione dei testi, dividendo questa operazione in tre fasi: l’organizzazione logico-concettuale del testo, gli interventi redazionali e gli interventi grafici. Ognuna di queste fasi è divisa a sua volta in altri tre processi (vedi pp. 76, 85 e 115). A chiusura si portano degli esempi pratici di semplificazione di alcuni testi reali.
Nel terzo capitolo vengono elencate, prima, le tappe della legislazione sulla comunicazione pubblica (partendo dal 1970 fino ad oggi) e dopo, i progetti di semplificazione dei testi attuati da vari comuni e amministrazioni in Italia.
Nel quarto capitolo, si analizza il rapporto che c’è tra i testi più chiari e l’utilizzo dei mass media nelle P. A., esaminando in particolare il rapporto di questi con l’utilizzo di Internet. Infatti nel ultimo paragrafo di questo capitolo viene approfondito il tema dell’usabilità, perché la semplificazione dei testi è strettamente collegata a questo tema, in quanto con dei testi più chiari si possono avere degli “oggetti” più chiari da apporre ai documenti delle P.A. e questo permette di indicizzarli meglio nei relativi archivi virtuali.
Infine nel quinto ed ultimo capitolo, si discute di come i testi più chiari, avvicinando le istituzioni ai cittadini, possano permettere di migliorare la cultura amministrativa dei cittadini e di conseguenza anche dei funzionari pubblici analizzando anche i concetti di e-democracy e di e-government.

Informazioni tesi

  Autore: Mariano Belmonte
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Mario Morcellini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 276

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
34 15 Cit Fornari G., La nuova comunicazione pubblica. Strategie e tecnologie per avvicinare le istituzioni ai cittadini , Milano, IL Sole 24 ORE, 2004, pag xv 1.2 C he c os’è l a c om uni c azi one pubbl i c a Dionisio, l’a ntic o tira nno di Sira c usa , a ppe nde va sui muri più a lti de lla c ittà le ta vole de lle le ggi da lui e ma na te , in modo da re nde re diffic ile a i c itta dini c onosc e rle e a pplic a rle . Pote va c osì dive rtirsi a punirli, qua ndo ne a ve va voglia 15 . Da se mpre gli Sta ti, a nc he que lli orga niz z a ti ne lle forme più e le me nta ri, ha nno c omunic a to c on i loro c itta dini (se si e sc lude la stra va ga nz a de lla Sira c usa di Dionisio) fa c e ndo loro c onosc e re le le ggi in modo da fa c ilita rne l’osse rva nz a . Un primo a bboz z o di c omunic a z ione pubblic a si può trova re ne ll’a gorà de lle c ittà -sta to de lla Gre c ia c la ssic a , dove è na ta la de moc ra z ia oc c ide nta le , in c ui il gove rno c ondivide va c on tutti i c itta dini le informa z ioni e le de c isioni più importa nti. Ma le origini di una ve ra e propria c omunic a z ione pubblic a si sposta no pe rò molto più a va nti, in c oinc ide nz a c on il progre ssivo a ffe rma rsi de llo Sta to libe ra le , tra la fine de l XVIII e i primi de c e nni de l XIX se c olo. E ’ lo Sta to c he si sviluppa c on la dissoluz ione de ll’a ssolutismo de lle mona rc hie e lo sposta me nto de i

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

pubblica amministrazione
comunicazione pubblica
e-government
burocrazia
accountability
e-democracy
semplificazione burocratica
testi amministrativi
chiarificazione burocratica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi