Skip to content

Gestione della crisi adolescenziale

È d’importanza fondamentale cercare di capire cosa sta accadendo nel rapporto tra adolescente/corpo, conoscere le identificazioni sessuali per stabilire il grado di interferenza sui processi di sviluppo (estensione del disturbo e rischio per la successiva maturazione).

Rapporto educativo e crisi
Alcune patologie nascono nel cambiamento del ciclo scolastico o impatto con esperienze di competizione: vissuti di delusione rispetto alle aspettative di successo o carico di attese da parte dell’ambiente che diventa una responsabilità troppo gravosa. Al contrario: esperienze positive di accettazione, fiducia, apprezzamento hanno effetto incoraggiante. L’educazione deve far leva sulla parte sana, l’adulto deve permettere di riconoscere gli aspetti positivi che sono presenti, anche nascosti.

Trattamenti terapeutici
Nei casi di conflitti - gravi e profondi è necessario intervento terapeutico: necessità di osservazione clinica non solo con rilievo descrittivo, ma anche ottica psicodinamica (test psicodiagnostica): mettere a fuoco l’entità del problema e tipo d’intervento richiesto.e
Difficoltà relative all’adolescenza: le modalità di superamento della crisi sono varie e la costruzione della struttura della personalità può compiersi secondo percorsi diversi: alcun crisi si risolvono dando luogo a uno sviluppo normale. È un periodo di trasformazioni strutturali che non permette di effettuare diagnosi e prognosi definitive.
Approccio duttile che non esegua un’affrettata etichettatura diagnostica, ma preveda ampie possibilità di sviluppo/cambiamento.
di Antonella Bastone
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.