Skip to content

Il contratto estimatorio


Il contratto estimatorio (o vendita in conto deposito) trova la sua funzione economica nell’ambito della circolazione dei beni destinati ad essere successivamente rivenduti da chi li acquisti.
Con il contratto estimatorio, infatti, si realizza l’obiettivo di evitare all’acquirente di sopportare il rischio della mancata rivendita: il tradens consegna i beni all’accipiens, il quale non ne diviene proprietario, ma assume l’obbligazione di pagare il prezzo, salvo restituire le cose ricevute nel termine stabilito.
Il rischio del perimento del bene grava sull’accipiens.
Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Stefano Civitelli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.