Skip to content

La difesa del vantaggio competitivo


Il vantaggio competitivo acquisito è soggetto all’erosione da parte della concorrenza. La velocità con cui tale vantaggio viene indebolito dipende dalla capacità dei concorrenti. Affinché il vantaggio competitivo sia mantenuto nel tempo è necessaria la presenza di barriere all’imitazione. Rumelt utilizza il termine meccanismi di isolamento per descrivere le barriere che limitano il riequilibrio delle rendite tra le singole imprese dopo l’innovazione.

Per individuare le fonti dei meccanismi di isolamento, esaminiamo il processo di imitazione competitiva. Per imitare con successo la strategia di un’impresa, si devono soddisfare 4 condizioni:

1. Identificazione. Un’impresa deve essere capace di riconoscere che un rivale possiede un vantaggio competitivo.
2. Incentivo. L’impresa deve ritenere che, investendo nell’imitazione, anch’essa potrà ottenere un rendimento superiore a quello attuale.
3. Diagnosi. L’impresa deve essere capace di diagnosticare le caratteristiche della strategia del rivale che danno origine al vantaggio competitivo.
4. Acquisizione di risorse. L’impresa deve essere capace di acquisire le risorse o competenze necessarie per l’imitazione.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.