Skip to content

Contributi di natura tributaria: contributo di urbanizzazione

Il contributo di urbanizzazione introdotto dalla legge Bucalossi 10/77, dovuto nel momento dell’edificazione e commisurato in parte alle spese di urbanizzazione sostenute dall’ente pubblico e in parte al costo di costruzione.
Al riguardo, si sono manifestate le opinioni più disparate, tese talvolta a dare alla prestazione una  qualificazione unitaria, nonostante la duplicità dei parametri assunti per la sua determinazione quantitativa, ed altre volte invece ad addivenire ad una qualificazione separata delle due componenti.
In conclusione, l’analisi dell’esperienza legislativa, condotta con riguardo ad un periodo di tempo sufficientemente lungo, rivela indiscutibilmente che le prestazioni per un verso definite contributi, in considerazione della peculiarità di uno o più degli elementi delle loro fattispecie costitutive, e per l’altro ritenute riconducibili al novero delle prestazioni tributarie non danno vita ad un’autonoma categoria di entrate, esse risolvendosi in un’imposta oppure in una tassa; e ciò ove si adotti in particolare il criterio distintivo e classificatorio del titolo della prestazione stessa e quindi della natura contributiva o corrispettiva di quest’ultima.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.