Skip to content

I principi di determinazione del reddito imponibile secondo la norma fiscale

Esiste una normativa fiscale che disciplina la costruzione del reddito imponibile.
Non è detto che il reddito di bilancio sia uguale al reddito imponibile, perché sono diversi i principi per il calcolo dei due redditi.
Il reddito imponibile non si legge nel bilancio, ma nella dichiarazione dei redditi. La dichiarazione dei redditi parte dal reddito di bilancio, applica delle rettifiche fiscali per arrivare al reddito imponibile. Questo significa che nel reddito di bilancio ci sono dei ricavi e dei costi che non si considerano nel reddito imponibile. Infine sul reddito imponibile si pagano le imposte.
I principi che ispirano la costruzione del bilancio sono quelli della clausola generale, seguiti dai protopostulati e dai postulati.
Ai fini fiscali, la questione è molto diversa, perché l’unico stakeholder è il fisco, che vuole evitare la sottrazione di reddito imponibile.
La norma fiscale di riferimento è il T.U.I.R, con i seguenti articoli di riferimento:
- Art. 55 (redditi d’impresa)
- Art. 56 (determinazione del reddito d’impresa)
- Art. 73 (soggetti all’imposta)
- Art. 75 (base imponibile)
- Art. 76 (periodo d’imposta)
- Art. 77 (aliquota d’imposta)
- Art. 83 (determinazione del reddito complessivo)
- Art. 109 (norme generali sui componenti del reddito d’impresa)
- Art. 110 (norme generali sulle valutazioni)
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

International Accounting -corso progredito

Appunti di International Accounting che approfondiscono quelli relativi al corso base. Più nel dettaglio viene presa in considerazione la descrizione puntuale con numerosi esempi dei capisaldi della materia, in particolare IAS e IFSR.