Skip to content

Boom economico e industria meccanica nel 1900 in Italia


In questo arco di tempo i periodi di maggiore crescita del reddito sono (in ordine di  importanza):
dal 1951 al 1973, anni del boom economico, dell'auto, delle cucine componibili, gli elettrodomestici. Cresce l'industria meccanica, dal sud si emigra perché si creano posti di lavoro. Aumenta il benessere degli italiani, si va al mare, in vacanza. Nascono i centri balneari della costa.
Questo periodo si interrompe nel 1973, crisi mondiale legata allo shock petrolifero. Per la prima volta dal dopoguerra il prezzo delle materie prime e fonti energetiche va alle stelle mentre prima era basso. Aumentano i prezzi a causa di: scoppio della guerra arabo palestinese (kirpur) perché qualsiasi guerra che scoppia nelle zone di estrazione petrolifera fa impennare il costo del greggio. E inoltre perché i paesi produttori di  petrolio si organizzano nell'Opec che mantiene alti i prezzi.
Il secondo periodo va dal 1973 al 1988, e anche se c'è crisi e difficoltà (prime riconversioni industriali) c'è benessere e aumento dei redditi per effetto della scala mobile (salari in base al costo della vita per salvaguardare il reddito). Poi fu abolita.
Il terzo periodo è il periodo giolittiano: dalla fine del 1800 (1890) alla 1° guerra mondiale, anni del primo decollo industriale. Transizione dal mondo agricoloa quello industriale, più alfabetizzazione, scolarizzazione.
Invece il periodo più insoddisfacente sono gli anni successivi all'unificazione nazionale anche perché per fare l'unità d'Italia e per costruire le infrastrutture che la raffigurassero sul territorio lo Stato spende e impone tasse. Pesa sugli italiani. Le differenze territoriali tra nord e sud non si risolveranno mai.
Tratto da STORIA ECONOMICA CONTEMPORANEA di Barbara Pavoni
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Geografia dell’economia mondiale

Appunti sul testo “Geografia dell’economia mondiale”, autore: Conti S. e altri, anno accademio 2010-2011, materia: territorio, impresa e sviluppo.