Skip to content

Fattori aggregativi di un gruppo aziendale

In linea generale, le motivazioni per la formazione di un gruppo aziendale possono individuarsi in:
1)  Forze di tipo economico / finanziario / produttivo: ricerca dei vantaggi associati alla grande dimensione produttiva (tipici della grande impresa tout court); ricerca dei vantaggi specifici del gruppo d’imprese.
2)  Motivazioni personali degli agenti decisionali: quando l’orientamento al dominio manifestati dal soggetto economico, o l’avversione alla pressione competitiva, conducono all’aggregazione di attività economiche.
3)  Caratteristiche istituzionali dei mercati: in particolare la normativa civilistica e amministrativa, oltre alla legislazione fiscale, possono incidere notevolmente sulla convenienza (o anche sull’effettiva possibilità) ad effettuare operazioni aggregative.
4)  Efficienza delle infrastrutture di supporto: le caratteristiche delle reti di comunicazione e del sistema di trasporti possono incidere in modo più o meno rilevante (sotto forma di maggiori o minori costi) sulla convenienza dell’operazione d’aggregazione.
5)  Finalità speculative: poste in essere per ottenere puri benefici finanziari (come nel caso del trading di partecipazioni).
di Moreno Marcucci
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.