Skip to content

Gli organi della s.p.a.

La s.p.a. è caratterizzata da tre distinti organi:
- l'assemblea dei soci, ha funzioni esclusivamente deliberative (decisioni di maggior rilievo della vita sociale);
- organo amministrativo, che si occupa della gestione dell'impresa sociale (gli amministratori hanno la rappresentanza legale della società e danno attuazione alle deliberazioni dell'assemblea);
- l'organo di controllo interno, con funzioni di controllo sull'amministrazione della società.
Per quanto riguarda l'amministrazione e il controllo sono previsti due organi di nomina assembleare: l'organo amministrativo e il collegio sindacale. Con la riforma del 2003 il controllo contabile è stato affidato ad un organo di controllo esterno alla società: revisore contabile o società di revisione. Questa riforma ha introdotto altri due sistemi alternativi tra i quali la società può scegliere:
- il sistema dualistico: amministrazione e controllo sono esercitati da un consiglio di sorveglianza, di nomina assembleare, e da un consiglio di gestione (nominato dal consiglio di sorveglianza);

- il sistema monistico: amministrazione e controllo esercitati rispettivamente dal c.d.a. (nominato dall'assemblea) e da un comitato per il controllo sulla gestione costituito al suo interno.

Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Alexandra Bozzanca
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto dell'Impresa

Appunti esaustivi per l'esame di - Diritto Commerciale - Vengono affrontati e definiti i temi dell’Impresa, della pubblicità, dell’azienda, del diritto d’autore e della concorrenza.