Skip to content

Le famiglie di fatto

la messa in crisi del matrimonio come valore sociale ha contribuito all’aumento delle cosiddette “FAMIGLIE DI FATTO”, ovvero “ due persone che vivono insieme sotto lo stesso tetto come sposi, senza essere uniti in matrimonio”.
La convivenza, attualmente, è frutto di una scelta consapevole come alternativa al matrimonio o come “prova” prima del matrimonio.
Tra le ragioni che stanno alla base di una convivenza si individuano: il rifiuto ideologico del matrimonio in quanto costrizione sociale che limita la spontaneità della relazione; la messa in discussione dei tradizionali ruoli maschili e femminili; il desiderio di provare prima di compiere la scelta del matrimonio.
Un altro aspetto peculiare del nostro paese è la tendenza dei giovani a rimanere in casa dei genitori fin verso i trent’anni, così che la loro uscita spesso coincide con il matrimonio e non c’è tempo per la convivenza prematrimoniale, a eccezione dei casi in cui si è già fuori per motivi di studio o di lavoro.
di Antonino Cascione
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.