Skip to content

La riscossione delle imposte sui redditi: la ritenuta diretta

Le ipotesi nelle quali la riscossione del tributo avviene mediante ritenuta diretta, che può essere tanto a titolo di imposta quanto a titolo di acconto, sono individuate dal d.p.r. 600/73.
Più precisamente, i soggetti tenuti ad effettuare la ritenuta diretta sono le amministrazioni dello Stato, comprese quelle ad ordinamento autonomo, della Camera dei deputati, del Senato della Repubblica e della Corte Costituzionale, nonché della Presidenza della Repubblica e degli organi legislativi delle Regioni a statuto speciale.
Quanto all’oggetto della ritenuta diretta, in esso si identifica in linea di massima con quello del prelievo alla fonte.
La prevalente dottrina suole ricondurre l’istituto a quello della compensazione tra il debito dell’amministrazione statale avente ad oggetto le somme che costituiscono reddito e il correlato credito di imposta a favore dell’erario.
Peraltro, parte della dottrina ha rilevato l’improprietà di tale inquadramento, non ricorrendo in tutti i casi di ritenuta diretta l’identità fra l’amministrazione titolare del tributo e quella titolare debito.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.