Skip to content

La riscossione delle imposte sui redditi: i versamenti diretti

Fuori dall’area coperta dalla ritenuta diretta opera, con tendenziale omnicomprensività, il sistema dei versamenti diretti.
Più precisamente, i versamenti di cui sopra abbracciano tutte le ritenute alla fonte operate dai sostituti di imposta; le ritenute operate dalle amministrazioni della Camera dei deputati, del Senato e della Corte Costituzionale; tutte le imposte sui redditi dovute a titolo di acconto e sulla base della dichiarazione.
Si deve inoltre ricordare che le maggiori imposte dovute a seguito dei controlli automatici e dei controlli formali rispettivamente previsti dagli artt. 36 bis e 36 ter d.p.r. 600/73 possono essere pagati con versamento diretto; solo ove il contribuente non effettui il versamento nel termine opererà il sistema dell’iscrizione a ruolo.
La disciplina della materia ha subito radicali modifiche da parte del d.lgs. 241/97, il quale ha introdotto i versamenti unitari con eventuale compensazione dei crediti e dei debiti relativi alle imposte sui redditi ed alle ritenute alla fonte.
Tali versamenti devono essere eseguiti mediante delega irrevocabile all’agente della riscossione, ad una banca convenzionata o alle Poste Italiane s.p.a.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.