Skip to content

Redditi equiparati a quelli di lavoro autonomo

Posta la definizione generale di reddito di lavoro autonomo, il legislatore considera poi espressamente alcune ipotesi particolari.
La prima ipotesi è costituita dai diritti d'autore. Il legislatore indica i redditi derivanti dalla utilizzazione economica di opere d'ingegno, di brevetti industriali. Dall'ammontare lordo dei diritti d'autore si deduce il 25% a titolo di spese di produzione.
In secondo luogo, sono presi in considerazione gli utili derivanti da contratti di associazione in partecipazione, quando l'apporto sia costituito esclusivamente da prestazioni di lavoro.
Inoltre sono redditi di lavoro autonomo gli utili spettanti ai promotori e ai soci fondatori di società di capitale.
di Alessandro Remigio
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.