Skip to content

Teorie sulla Cooperazione: Weber contro Barnard


Barnard: Ci si associa per via dei limiti umani; esempio del masso. Simon lo conferma: la cooperativa vive più degli uomini e può acquisire, accumulare e tramandare più informazioni. Barnard lo teorizza: teoria dell’organizzazione come coordinamento consapevole di azioni cooperative (con manager NON proprietari, elementi formali e informali…).
Però Barnard si riferisce alla organizzazioni in generale!
Forte contrapposizione tra teoria di Weber e di Barnard.
Weber: l’essenza dell’organizzazione è il raggiungimento del fine con razionalità. Non sostiene la cooperazione perché i lavoratori sono costretti dalla gerarchia.
Barnard: per lui l’essenza è la cooperazione. Qui la razionalità è la capacità di spingere i lavoratori verso il fine impersonale e distoglierli da quello personale. Se i fini sono contrastanti con quello impersonale, serve l’indottrinamento, e non minacce di punizioni o incentivi positivi (qui c’è la critica di Ferrarotti, che non ammette questo concetto come “assunto”, e lo considera un problema principale). Si deve coordinare gli sforzi per moltiplicarli. Il management deve avere forti doti morali per manipolare contributi e incentivi, ma con accettazione e non imposizione. Barnard vuole applicare il concetto del masso alle grosse organizzazioni, ma non è possibile con l’aumentare della grandezza e della base sociale, anche perché entrano nuove persone che non hanno nulla a che fare con lo scopo per cui era inizialmente nata l’organizzazione.
Comunque, Barbard non va bene per spiegare la cooperativa, perché la nostra (italiana) esperienza è un modo di emancipazione dall’autorità (i soci sono proprietari, a volte anche lavoratori e proprietari assieme), mentre per Barnard si è sottomessi al management nel raggiungimento dei suoi fini.
Tratto da L’ORGANIZZAZIONE NELLE COOPERATIVE di Moreno Marcucci
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Marketing e Impresa

Appunti del Corso di Marketing del Prof. Fabrizio Mosca, AA 2002/2003, Università degli Studi di Torino