Skip to content

Prevenzione della devianza minorile nella scuola

Difficilmente la scuola si è confrontata col problema della devianza perché solitamente è preceduta dall’abbandono scolastico.
Prevenzione: in campo di devianza – dipendenza è difficile perché l’adolescente ha in sua natura il desiderio di sfidare l’adulto e dimostrare l’immunità al pericolo (x es. l’informazione data sotto forma di lezione non ha risultati, anzi sollecita curiosità). Le proposte educative non devono essere mirate alla correzione di comportamenti specifici ma allargate alla costruzione del senso della vita con esperienze significative da fare in prima persona (apprendimenti guidati in piccoli gruppi, laboratori, atelier.
Quando i comportamenti antisociali si sono affermati, la scuola non può - far nulla, la competenza passa ad altre agenzie.
Insuccesso e abbandono scolastico producono un danno irreversibile: lo sviluppo cognitivo non si completa perchè vengono meno modelli e strumenti. L’intervento educativo deve agire in un’ottica di prevenzione del disagio attraverso la valorizzazione e utilizzazione delle risorse potenziali per interrompere il ciclo della carenza di autostima, scoraggiamento, insuccesso, abbandono.
di Antonella Bastone
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.