Skip to content

Distinzione tra trasformazione omogenea e trasformazione eterogenea di società

Occorre distinguere fra trasformazione omogenea (fra società) e trasformazione eterogenea (da società di capitali in altri enti o viceversa).
La trasformazione omogenea è il cambiamento del tipo di società. È il passaggio da un tipo ad altro tipo di società. Non si ha però estinzione della società preesistente: è la stessa società che conserva i diritti e gli obblighi e prosegue tutti i rapporti dell'ente che ha effettuato la trasformazione.
La trasformazione è uno strumento che serve ad adattare l'assetto organizzativo della società alle nuove esigenze sopravvenute durante la vita della stessa.
È espressamente vietata la trasformazione di una società cooperativa a mutualità prevalente in società lucrativa.

Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Alexandra Bozzanca
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto dell'Impresa

Appunti esaustivi per l'esame di - Diritto Commerciale - Vengono affrontati e definiti i temi dell’Impresa, della pubblicità, dell’azienda, del diritto d’autore e della concorrenza.