Skip to content

Contratti di solidarietà esterna ed altre misure analoghe

Il continuo processo di terziarizzazione e le profonde modificazioni del sistema economico ed industriale, hanno fatto in modo, col passare del tempo, che si creasse una vera e propria crisi occupazionale, sia per i lavoratori già occupati, sia per i giovani non ancora occupati. 

Il contratto di solidarietà ESTERNA che, diversamente da quello di solidarietà interna non tende ad evitare il licenziamento di lavoratori già occupati, ma tramite un accordo con i sindacati più rappresentativi, tende a promuovere l'occupazione di nuovi lavoratori, con conseguente riduzione dell'orario lavorativo e della retribuzione per i lavoratori già occupati, che non beneficiano, tra l'altro, di alcuna indennità integrativa da parte dello Stato. Le imprese, invece, beneficiano di incentivi finanziari. Solo i lavoratori più anziani che accettino di lavorare a tempo parziale beneficiano di incentivi previdenziali; 
Nel 1991 è stato previsto un altro tipo di contratto aziendale volto ad evitare i licenziamenti: tra un'impresa beneficiaria dell'intervento straordinario della CIG da più di 24 mesi ed i sindacati più rappresentativi, può essere stipulato un accordo in forza del quale, per favorire l'occupazione di nuovi lavoratori o evitare licenziamenti, i lavoratori di età inferiore di non più di 5 anni a quella prevista per la pensione di vecchiaia e che abbiano almeno 15 anni di contribuzione, possono chiedere la trasformazione del contratto da tempo pieno a part-time, godendo temporaneamente della retribuzione e del trattamento pensionistico; 
Nel 1994 sono stati concessi notevoli incentivi alle imprese che stipulino contratti part-time per incrementare gli organici esistenti, proprio a favore, quindi, dell'occupazione.
Tratto da DIRITTO DEL LAVORO di Alessandra Infante
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.