Skip to content

Le perdite


Non sono deducibili le perdite relative ai beni che generano ricavi e le perdite relative a veni che generano plusvalenze esenti.
Le perdite sono deducibili “se risultano da elementi certi e precisi”; le perdite su crediti sono deducibili “in ogni caso, se il debitore è assoggettato al procedure concorsuali”.
Tratto da DIRITTO TRIBUTARIO di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro