Skip to content

La programmazione di classe

Mira alla determinazione degli obiettivi cognitivi e procedure di pianificazione dell’istruzione di un gruppo classe.
1.    Programmazione come ottimizzazione cognitiva: ottimizzare l’istruzione per ridimensionare l’egemonia delle conoscenze/info a favore della ricerca e creatività; equilibrazione tra il piano del dire (informativo), fare (ricerca) e inventare (creatività)
2.    Programmazione come ottimizzazione metodologia: negoziazione tra insegnanti, formalizzazione di una tavola curricolare comune con obiettivi e pratiche consensualmente pattuiti

2 finalità principali:
1.    Nuova organizzazione delle conoscenze: insegnamento (da un sapere frantumato e scisso dal presente storico ad un sapere unitario e collegato), ricerca (da mosaico di conoscenze isolate ad analisi organica di avvenimenti teorie con aiuto di fonti extramanuale), creatività (uso dell’intera gamma dei linguaggi del corpo)
2.    Tavola metodologica comune: determinazione dei contenuti essenziali delle singole discipline, divisione materie per unità didattiche, determinazione risorse e potenzialità multidisciplinari di ogni materia, costruzione di progetti didattici trasversali
di Antonella Bastone
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.