Skip to content

Il rappresentante comune degli obbligazionisti

Il rappresentante comune può essere scelto al di fuori degli obbligazionisti anche tra le persone giuridiche autorizzate all’esercizio dei servizi di investimento e le società fiduciarie.
Sono ineleggibili gli amministratori, i sindaci e i dipendenti della società debitrice.
Le sue attribuzioni riguardano:
- l’esecuzione delle deliberazioni dell’assemblea degli obbligazionisti;
- la tutela degli interessi comuni degli obbligazionisti nei rapporti con la società;
- l’assistenza alle operazioni di sorteggio delle obbligazioni.

Tutela individuale e tutela di gruppo

Il delicato problema del rapporto tra azioni individuali degli obbligazionisti e iniziative di gruppo è affrontato in termini generali dall’art. 2914 c.c. in base al quale le azioni individuali sono sempre possibili salvo che siano incompatibili con le deliberazioni della loro assemblea.
Il gruppo non può comunque intervenire sui c.d. diritti individuali dell’obbligazionista.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.