Skip to content

Rapporti tra collegio sindacale e organi societari

CENNI E TESTIMONIANZE
DOVERI DEL COLLEGIO SINDACALE PER LE SOCIETÀ NON QUOTATE:
Art.2403c.c. : il collegio sindacale vigila sull'osservanza della legge e dello statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione ed in particolare sull'adeguatezza dell'assetto organizzativo, amministrativo e contabile adottato dalla società sul suo concreto funzionamento.
Esercita inoltre il controllo contabile nel caso previsto dall'art.2409bis, terzo comma.
Si tratta di procedure che per essere attuate richiedono un dialogo tra le persone.
PER LE SOCIETÀ QUOTATE:
Art. 149, co.1 TUF : il collegio sindacale vigila:
a) sull'osservanza della legge e dell'atto costitutivo;
b) sul rispetto dei principi di corretta amministrazione;
c) sull'adeguatezza della struttura organizzativa della società per gli aspetti di competenza, del sistema di controllo interno e del sistema amministrativo-contabile nonché sull'affidabilità di quest'ultimo nel rappresentare correttamente i fatti di gestione;
d) sull'adeguatezza delle disposizioni impartite dalla società alle società controllate ai sensi dell'articolo 114, comma 2.
Il primo scambio di informazioni che ha il professionista è per capire come è strutturata l’azienda, per questo incontra gli organi societari, coloro che si occupano dell’amministrazione, dell’organizzazione e della contabilità. Questo incontro avviene in tempi brevissimi.
L’attività di controllo del Collegio Sindacale è definita come un’attività di “controllo dialogante".
Tratto da TECNICA PROFESSIONALE - CORSO PROGREDITO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.