Skip to content

Classificazione delle aziende

Distinguiamo le aziende in tre gruppi:1) Aziende di consumo:sono quelle in cui è prevalente l'attività di consumo; hanno come fine il soddisfacimento diretto dei bisogni delle persone componenti l'azienda;
2) Aziende di produzione: sono quelle in cui è prevalente l'attività di produzione diretta allo scambio; producono beni e servizi per venderli sul mercato e conseguire un utile;
3) Aziende composte: sono quelle che sviluppano un'attività di produzione e di consumo ed hanno come fine il soddisfacimento di bisogni collettivi e pubblici.

Le aziende di consumo e quelle composte sono chiamate aziende di erogazione .
Le aziende di erogazione svolgono un'attività avente come  fine il soddisfacimento diretto dei bisogni e delle aspirazione dei loro soggetti. Un esempio è la famiglia .Oppure abbiamo aziende che soddisfano bisogni collettivi abbiamo, ad esempio, lo Stato, le Regioni, le Province, i Comuni.  
 Le aziende di produzione attuano un processo produttivo per il mercato e svolgono un'attività di scambio per conseguire un'utile.
 Le aziende di produzione si distinguono  a seconda dell'attività svolta, in:
 - aziende del settore primario, che sono costituite da aziende di caccia e pesca, agricole ed estrattive;
 - aziende del settore secondario, che sono costituite da aziende di costruzione e aziende industriali;
 - aziende del settore terziario, che sono costituite da aziende di servizi, mercantili, bancarie, assicuratrici e finanziarie.

di Vera Albanese
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.