Skip to content

Principi generali del revisore


Nello svolgere la mansione di revisore bisogna tener conto di alcuni principi:
1.    Indipendenza: formale (legale) e sostanziale (professionale) nello svolgimento dell'incarico;

2.    Competenza e diligenza: percorso professionale: 1) laurea; 2) tirocinio; 3) abilitazione professionale; 4) aggiornamento continuo;
3.    Riservatezza: obbligo di non divulgare le informazioni sui proprio clienti, anche dopo il termine dell'attività professionale (salvo in alcune eccezioni);
4.    Responsabilità legale: è stabilita dalla legge e si suddivide in civile e penale;
5.    Rapporti tra revisori: caratterizzati da correttezza e collaborazione, anche quando si succedono negli incarichi professionali;
6.    Compenso: deve essere adeguato all'incarico svolto, riconducibile alla posizione di indipendenza;
7.    Prestazioni di altri revisori: il revisore può utilizzare prestazioni personali di altri revisori nei limiti stabili dagli accordi.

Tratto da REVISIONE AZIENDALE di Salvatore Busico
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Revisione aziendale

Revisione aziendale riassunta puntualmente in questi appunti che esaminano tutti i principali temi relativi all'esame. I vari elementi della materia vengono considerati in tutte le componenti che il revisore deve tenere in considerazione.