Skip to content

Ruoli dell’insegnante nella maturazione degli allievi

Personalità dell’insegnante fondamentale per maturazione degli allievi. Alcuni ostacoli al rapporto hanno spesso origine dalla costituzione caratteriale dell’insegnante, l’immaturità del bambino suscita nell’inconscio dell’insegnante risonanze emotive che possono riattivare fantasie, simbolizzazioni, aspetti conflittuali e indurre: autoritarismo, idealizzazione, intellettualizzazione, spinte aggressive o sessuali, ansie, insicurezze, permissivismo.
Necessità di:
- disponibilità agli altri, apertura, comprensione, cooperazione
- consapevolezza dei possibili errori insiti nei propri atteggiamenti
- conoscer ei processi che concorrono a strutturare la personalità individuale
- ristrutturare i modelli cognitivi che l’allievo non ha compiuto per situazione di svantaggio, carezze ambientali; l’insegnante non si limita a trasmettere contenuti, interviene operativamente nella fase di concettualizzazione - conoscere il ritardo dell’apprendimento nelle sue diverse cause (costituzionali, socioculturali, psicoaffettive) perché l’assetto cognitivo è ancora modificabile in adolescenza
- sinergia tra operatori di diverse competenze

di Antonella Bastone
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.