Skip to content

Ruolo dei procuratori

I procuratori sono coloro che, in base ad un rapporto continuativo, abbiano il potere di compiere per l'imprenditore gli atti pertinenti all'esercizio dell'impresa pur non essendo preposti ad esso. Sono ausiliari subordinati di grado inferiore rispetto all'institore, poiché non sono posti a capo dell'impresa o di sedi secondarie e il loro potere decisionale è circoscritto ad un determinato settore operativo dell'impresa (es. direttore del settore acquisti, dirigente del personale,…). Il procuratore non ha la rappresentanza processuale dell'imprenditore. L'imprenditore non risponde degli atti compiuti dal procuratore senza spendita del nome dell'imprenditore stesso, anche se pertinenti all'esercizio dell'impresa.

Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Alexandra Bozzanca
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto dell'Impresa

Appunti esaustivi per l'esame di - Diritto Commerciale - Vengono affrontati e definiti i temi dell’Impresa, della pubblicità, dell’azienda, del diritto d’autore e della concorrenza.