Skip to content

La legge di circolazione per i titoli al portatore

In base alla legge di circolazione i titoli di credito si distinguono in titoli al portatore, all'ordine e nominativi.
Quelli al portatore recano la clausola "al portatore" e circolano mediante la semplice consegna del titolo. Il possessore è legittimato all'esercizio del diritto in esso menzionato in base alla sola presentazione del titolo al debitore. Possono essere al portatore: gli assegni bancari, i libretti di deposito, le azioni di risparmio, le quote di partecipazione.

Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Alexandra Bozzanca
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto dell'Impresa

Appunti esaustivi per l'esame di - Diritto Commerciale - Vengono affrontati e definiti i temi dell’Impresa, della pubblicità, dell’azienda, del diritto d’autore e della concorrenza.