Skip to content

La circolazione della cambiale

Il trasferimento della cambiale può essere escluso dal traente o dall'emittente, apponendo sul titolo la clausola "non all'ordine" o altra equivalente. In tal caso la cambiale è trasferibile solo nella forma di una cessione ordinaria.
I principi che regolano la circolazione della cambiale sono identici a quelli dettati per i titoli di credito in generale.
Con apposita clausola (ad es. "senza garanzia"), il girante può esonerarsi da ogni responsabilità cambiaria per l'accettazione e/o per il pagamento.

Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Alexandra Bozzanca
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto dell'Impresa

Appunti esaustivi per l'esame di - Diritto Commerciale - Vengono affrontati e definiti i temi dell’Impresa, della pubblicità, dell’azienda, del diritto d’autore e della concorrenza.