Skip to content

L’educatore e la famiglia del disabile intellettivo adulto

Considerare la famiglia della persona disabile come contesto di intervento educativo può apparire una scelta scontata ma si dimostra un’opzione metodologica di complessa realizzazione.
Una ragione è di natura antropologica e concerne la struttura della famiglia mediterranea e il ruolo centrale che le viene attribuito nell’intero ciclo di vita per la crescita e l’accudimento dei propri componenti. Un secondo aspetto è di ordine politico-legislativo ed è riconducibile all’orientamento che si è fatto strada in Italia, a partire dagli anni settanta, nell’attivazione di politiche tese a promuovere l’integrazione sociale delle persone disabili; pur in presenza di molte criticità nell’attuazione di tali provvedimenti, va rilevato come la famiglia, e più in generale la comunità territoriale, siano rappresentate come il luogo al cui interno vanno costantemente ricondotte e negoziate le scelte progettuali e le azioni rivolte alla persona disabile. L’ultima ragione attiene a fattori di natura psicologica ed educativa e concerne l’importanza riconosciuta alla relazione nel favorire percorsi di crescita personale e all’integrazione tra l’ambiente familiare e il mondo esterno quale elemento propulsore nella formazione della persona disabile.
Alla famiglia è richiesto di gestire articolati processi di separazione-individuazione nella relazione con il proprio figlio; sono presenti spinte verso l’autonomia ma, al contempo, esigenze di protezione parentale, particolarmente accentuate quando sono presenti aspetti di fragilità sul piano somatico, psichico e sociale.
Le implicazioni sul piano delle pratiche educative si possono, sinteticamente, ricondurre ad alcuni aspetti essenziali.
Individuare i destinatari del lavoro educativo.
Compiere una scelta valoriale.
Privilegiare un insieme di strategie e di tecniche di lavoro educativo fortemente centrate sulla promozione di processi di interazione sociale costruttivi per la crescita delle persone.
di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.