Skip to content

Le componenti del sistema secondo l'impostazione dell'Activity Based Costing

ATTIVITÀ Si tratta delle operazioni elementari e dei compiti svolti quotidianamente all’interno delle diverse unità organizzative aziendali al fine di trasformare fattori produttivi fisici o informativi (input) in output specifici di natura fisica o informativa. In ogni unità organizzativa o centro di responsabilità vengono svolte diverse attività elementari. Le attività elementari al fine del calcolo dei costi dell’oggetto finale possono essere aggregate in activity pool omogenei per tipologia di driver.
COSTI DRIVERS
Descrivono i fenomeni che provocano l’esistenza, determinano la fisionomia e causano la quantità di svolgimento dei costi.
Si dividono in:
- RESOURCE DRIVERS : descrivono le relazioni di causa-effetto prevalenti fra le consuete classi di costo per natura dei fattori produttivi e le attività, consentendo di aggregare negli activitycost pools i costi sostenuti per lo svolgimento di specifiche attività.
- ACTIVITY DRIVERS : (cause delle attività) sono le variabili quantitative che permettono di descrivere in termini causali il consumo (la richiesta di svolgimento) delle diverse attività da parte dei diversi oggetti di calcolo. I sistemi tradizionali sono caratterizzati da variabili di tipo volumetrico mentre l’activity drivers è caratterizzato da parametri di carattere causale.

di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.