Skip to content

Il libro Verde dell'Unione Europea

Un numero sempre maggiore di imprese europee promuove strategie di responsabilità sociale in risposta ad una serie di pressioni sociali, ambientali ed economiche. Lo scopo di queste imprese è di inviare un segnale alle vaire parti interessate (stakeholder) con le quali hanno rapporti: lavoratori, dipendenti, azionisti, investitori, consumatori, poteri pubblici e ONG. In questo modo le imprese investono nel loro avvenire e sperano che il loro impegno volontario contribuirà ad aumentare la loro redditività.
Nel marzo del 2000 il Consiglio Europeo di Lisbona ha fatto appello al senso di responsabilità sociale per quanto riguarda le buone prassi collegate all'istruzione e alla formazione lungo tutto l'arco della vita, all'organizzazione del lavoro, all'uguaglianza delle opportunità, all'inserimento sociale e allo sviluppo durevole.
Pur riconoscendo l'importanza di tutti questi aspetti, il Libro Verde promosso dall'Unione Europea riunita a Bruxelles nel Luglio 2001, è incentrato soprattutto sulle responsabilità delle imprese nel settore sociale., poichè questa potrebbe recare un contributo positivo all'obiettivo strategico definito a Lisbona:
"...divenire l'economia della conoscenza più competitiva e più dinamica del mondo, capace di una crescita economica sostenibile accompagnata da un miglioramento quantitativo e qualitativo dell'0ccupazione e da una maggiore coesione sociale."
Attraverso il Libro l'Unione propone una serie di modi in cui promuovere la responsabilità sociale delle imprese sia a livello europeo  che internazionale, in particola modo su come sfruttare al meglio le esperienze esistenti, incoraggiando lo sviluppo di prassi innovative, ma soprattutto migliorando la trasparenza e rafforzando l'affidabilità della valutazione e della convalida delle varie iniziative realizzate in Europa. L'approccio promosso da questo documento è basata su partnership più strette in cui tutti gli interessati hanno un ruolo attivo da svolgere.
Numerosi fattori alimentano l'evoluzione verso una RESPONSABILITÀ SOCIALE D'IMPRESA: le nuove preoccupazioni e attese dei cittadini, dei consumatori, delle pubbliche autorità e degli investitori in vista della mondializzazione e delle trasformazioni industriali di grande portata; i criteri sociali che influiscono sempre di più sulle decisioni di investimento degli individui o delle istituzioni, sia in quanto consumatori che in quanto investitori; le inquietudini crescenti suscitate  dal deterioramento dell'ambiente provocato dall'attività economica; la trasparenza arrecata dai mezzi di comunicazione e dalle tecnologie moderne dell'informazione e della comunicazione nell'attività delle imprese.
di Valentina Marchiò
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.