Skip to content

I conti economici

I conti economici sono accesi ai valori economici; accolgono in Dare le variazioni economiche negative e in Avere le variazioni economiche positive.   



 I conti economici si distinguono a loro volta in :
 -    conti economici di patrimonio netto: sono accesi alle poste ideali del patrimonio netto (Capitale sociale, Riserve, Utlile o Perdita d'esercizio)
 -    conti economici di reddito: sono accesi ai costi e ai ricavi e alle loro rettifiche. 
Esempi di conti economici:


Le regole di registrazione di detti conti sono le seguenti.

CONTI ECONOMICI DI PATRIMONIO NETTO

 

CONTI ECONOMICI DI REDDITO



I conti economici di reddito si distinguono in:
- conti accesi alle variazioni d'esercizio: accolgono i costi e i ricavi derivanti da operazioni di investimento o disinvestimento di fattori produttivi d'esercizio e le loro rettifiche;
- conti accesi ai costi e ricavi pluriennali: accolgono costi  e ricavi di competenza di più periodi amministrativi e le loro rettifiche, in particolare i conti accesi ai costi pluriennali accolgono i costi derivanti dalle operazioni di investimento in fattori produttivi a medio/lungo ciclo di utilizzo.
- conti accesi ai costi e ricavi sospesi: accolgono costi e ricavi in precedenza già rilevati nei conti economici d'esercizio ma da essi stornati in quanto di competenza dell'esercizio successivo.
Tratto da RAGIONERIA di Vera Albanese
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Finanza d'azienda

Appunti utili per l'esame di Finanza aziendale - dicembre 2011. I temi trattati sono: investimenti, Indici di bilancio, finanziamento a m/l termine, Riclassificazioni di bilancio, pianificazione finanziaria