Skip to content

Classificazione delle aziende in economia aziendale

Le aziende possono essere classificate in: AZIENDE PRODUTTIVE : sono costituite per produrre beni o servizi e si ricollegano alle IMPRESE. Il fine è quello economico, per produrre reddito.
Il fenomeno che le caratterizza è il rischio di mercato, ovvero il rischio di non vendere i prodotti, a differenza delle aziende erogative (famiglie) che non vendono ma producono per se.
Nelle imprese il rischio grava sia su chi ha messo i capitali propri, perché rischia di perderli, ma anche sui lavoratori, che possono perdere il posto di lavoro, e su chi ha apportato capitale di credito, a titolo di prestito, come le banche.
Esiste una differenza tra il termine azienda e impresa.
Tutte le aziende che producono beni o servizi sono realtà aziendali, mentre chi opera con il rischio di mercato costituisce un’impresa.
- La normativa giuridica definisce all’art. 2555 l’ AZIENDA come complesso di beni organizzati dall’imprenditore per l’esercizio dell’impresa. In economia aziendale questo concetto viene chiamato patrimonio.
- Secondo Zappa l’azienda è un istituto economico destinato a durare nel tempo.
- L'azienda viene costituita per soddisfare bisogni umani.
- Permette di produrre o consumare ricchezza: l’azienda di produzione produce ricchezza, viceversa l’azienda di erogazione consuma ricchezza (famiglia).
AZIENDE EROGATIVE : sono gli enti che consumano ricchezza e si distinguono in:
- FAMIGLIA
- ISTITUTI PUBBLICI : ovvero comuni, province e regioni;
- ENTI NO PROFIT : sono enti dotati di un patrimonio volto a soddisfare alcuni bisogni a fini sociali.
Però gli enti no profit sono delle realtà che operano sul mercato, anche se non hanno come scopo esclusivo il raggiungimento di risultati economici. In alcuni casi può essere considerato come azienda di produzione, perché opera sul mercato e di conseguenza è soggetta al rischio di mercato, anche se il fine esclusivo non è quello economico.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.