Skip to content

Principi contabili tecnico-ragionieristici per la stesura del bilancio

Sono regole che derivano dalla pratica e che aiutano a costruire il bilancio.
Secondo il PC n.11 del CNCD-CNR aiutano a:
- interpretare in chiave tecnica le norme di legge in materia di bilancio;
- integrare le norme di legge laddove risultino insufficienti, destinate a integrare o a risolvere i problemi applicativi della legge in materia di bilancio.
Si distinguono in:
- Principi contabili del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e Ragionieri
- Principi contabili dello IASB (International Accounting Standards Board)
I principi contabili servono per:
- Individuare gli accadimenti da registrare, quale fenomeno dobbiamo contabilizzare.
- Indicano le modalità di contabilizzazione;
- i criteri di valutazione dei valori di bilancio;
- i criteri di esposizione dei valori di bilancio.
Per disciplinare queste quattro cose occorrono delle norme.
Le norme si rapportano in una gerarchia:
CLAUSOLA GENERALE: art. 2423
POSTULATI DI BILANCIO: art. 2423 bis c.c. e PC n.11 CNDC-CNR
PRINCIPI CONTABILI APPLICATI: includono i criteri di rappresentazione e valutazione e vanno dall’art. 2423 all’art.2426 + PC N.11-
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

International Accounting -corso progredito

Appunti di International Accounting che approfondiscono quelli relativi al corso base. Più nel dettaglio viene presa in considerazione la descrizione puntuale con numerosi esempi dei capisaldi della materia, in particolare IAS e IFSR.