Skip to content

Metodo diretto e indiretto per valutare il valore d’uso delle risorse ambientali

il metodo diretto consiste in una intervista: si sottopone a un campione di utenti un questionario atto a misurare la loro disponibilità a pagare per utilizzare una data risorsa. Le ipotesi su cui si basa sono che i consumatori siano in grado di assegnare dei valori corretti alla risorsa e che tali valori possano essere ottenuti intervistando direttamente gli interessati: non è così facile però che le stime siano realmente realistiche, con una forte probabilità che la risposta si discosti da quello che sarebbe il comportamento in concreto. Molto più attendibile è il metodo indiretto, che si caratterizza per il tentativo di derivare il valore d’uso della risorsa da alcuni fenomeni ad essa strettamente correlati, con un approccio che si basa sul concetto del surplus del consumatore e che comprende a sua volta il metodo del costo del viaggio e il metodo dei prezzi edonici.
di Elisabetta Pintus
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.