Skip to content

Lo svolgimento dell’offerta pubblica


Il c.d. periodo di adesione, cioè quello in cui è possibile aderire alla sollecitazione, va concordato tra offerente e società di gestione del mercato (ovvero la Consob, nel caso di strumenti finanziari non quotati) tra un minimo di 15 e un massimo di 25 giorni.
In pendenza di offerta pubblica l’emittente è soggetto a obblighi informativi nei confronti del mercato e della Consob; tutti i c.d. soggetti interessati all’o.p.a. (offerente, emittente, soggetti a essi legati da rapporti di controllo, i loro amministratori, sindaci, ecc…) devono poi osservare le regole di trasparenza, correttezza e parità di trattamento stabilite dalla Consob.
In particolare, l’offerente deve rispettare gli obblighi:
- di diffusione periodica dei dati sulle adesioni all’offerta;
- di adeguare il corrispettivo dell’o.p.a. all’eventuale prezzo più alto pagato o pattuito per acquisti fuori offerta.
Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Stefano Civitelli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.