Skip to content

L’offerta pubblica d'acquisto totalitaria


L’obbligo di lanciare l’o.p.a. successiva totalitaria grava su chiunque venga a detenere, a seguito di acquisti a titolo oneroso, una partecipazione superiore alla soglia del 30% in una società italiana con azioni quotate in un mercato regolamentato italiano.
L’o.p.a. successiva totalitaria ha per oggetto la totalità delle azioni quotate in mercati regolamentati italiani con diritto di voto.
Ne sono esclusi quindi parte delle azioni (per esempio quelle senza diritto di voto) e tutti gli strumenti finanziari.
L’offerta deve essere promossa entro 30 giorni dal superamento della soglia critica e il suo prezzo, per ciascuna categoria di azioni, deve essere non inferiore alla media aritmetica fra il prezzo medio di mercato ponderato degli ultimi 12 mesi e quello più elevato o pattuito nello stesso periodo dall’offerente per acquisti di azioni della medesima categoria.
Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Stefano Civitelli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.