Skip to content

Acquisti, prestazioni di servizi e costi diversi

Nell'ambito dei costi operativi la voce che assume maggiore rilevanza è "Acquisti, prestazioni di servizi e costi diversi" la quale, nel 2009 ha un valore pari a € 58351 milioni e un'incidenza sul totale dei costi della produzione di circa l'80,72%. Di seguito si riporta la composizione di tale voce.
Come si può osservare, la voce ha subito un decremento dal 2008 al 2009 di circa il 23, 57% passando da € 76.350 milioni a € 58.351 milioni, tale riduzione è legata sostanzialmente ad un notevole decremento dei Costi per materie prime, sussidiarie, di consumo e merci che sono diminuite del 31.28% in seguito al decremento dei costi di approvvigionamento delle cariche petrolifere e petrolchimiche in relazione all'andamento dello scenario dell'energia, parzialmente assorbiti dal deprezzamento dell'euro sul dollaro.
I Costi del personale sono invece aumentati di € 177 milioni (4.4%) per effetto della crescita del costo lavoro unitario in Italia e all'estero (in parte dovuto all'effetto cambio), dell'aumento dell'occupazione media all'estero e per l'aumento dei costi per esodi agevolati. Tali incrementi sono stati parzialmente assorbiti dalla riduzione dell'occupazione media italiana.
Nel 2010 gli acquisti, prestazioni di servizi e costi diversi (69.135 milioni di euro) sono aumentati di 10.784 milioni di euro (+18,5%) per effetto dei maggiori costi di approvvigionamento delle cariche petrolifere e petrolchimiche in relazione all'andamento dello scenario dell'energia, del deprezzamento dell'euro rispetto al dollaro, nonché dei maggiori costi operativi upstream.

Tratto da IL CASO ENI S.P.A. di Gennaro Civero
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.