Skip to content

I vantaggi della rete dei calcolatori

- CONDIVISIONE DELLE PERIFERICHE : le aziende collegano gli elaboratori in rete in modo che più utenti possono condividere la stessa periferica (stampante, scanner, dischi,…) - CONDIVISIONE DI PROGRAMMI E DATI : sci sono alcuni software che richiedono una grossa capacità di elaborazione e possono essere utilizzati da elaboratori con grandi capacità. Per sostenere i costi si collegano in rete elaboratori a macchine più potenti, il software si trova a livello di macchina centrale e tutti gli utenti possono inviare le informazioni a questo elaboratore potente e ottenere dati. Non è quindi necessario che ogni utente abbia i dati del software sulla propria macchina.
- MIGLIORARE LA COMUNICAZIONE : trasmettere dati da un elaboratore all’altro (es. posta elettronica)
- CONDIVIDERE IL CARICO DI LAVORO : per accelerare il processo di elaborazione si può frammentare lo stesso processo tra più elaboratori: si demanda una parte a determinate macchine che non sono impegnate in altri processi elaborativi. In questo modo non si carica un unico e solo elaboratore.
- INTEGRITÀ DELLE INFORMAIZONI : quando gli utenti delle aziende avevano un proprio elaboratore non collegato alla rete, i dati e le informazioni di quell’utente diventavano di proprietà di quell’utente, che poteva negare l’esistenza di certi dati e informazioni. Attraverso il collegamento in rete i dati e le informazioni diventano patrimonio dell’azienda. Questi dati e informazioni vengono inoltre tutti memorizzati in una memoria che a fine giornata replica tutte le informazioni e dati.
- ACCESSO E CONDIVISIONE ALLE BASI DI DATI : l’attività dei manager viene supportata da basi di dati, che sono una sorta di magazzino organizzato dei dati. Attraverso i software che gestiscono le basi di dati si possono ottenere nuove conoscenze che consentono di risolvere problemi aziendali che caratterizzano l’attività dei manager. Il presupposto per l’alimentazione di queste basi di dati è il collegamento in rete degli elaboratori.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.