Skip to content

Differenze nella scissione societaria totale o parziale

La scissione parziale prevede lo scorporo di un’insieme di attività e passività di un ramo d’azienda della scindenda, società esistente, a favore di un’altra società che può esistere o meno. Le azioni emesse sono assegnate ai soci di chi ha scisso. Se B scinde a favore di A, A aumenta il capitale sociale, e le azioni vengono emesse ai soci di B.
Nella scissione totale la società che si scinde scompare, però per essere una scissione è necessario che ci siano almeno due beneficiarie, se ce ne fosse una sola sarebbe una fusione. I soci della scindenda diventano così soci delle beneficiarie.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.