Skip to content

La nozione di proprietà industriale


Con il d.lgs. 30/2005 è stato introdotto il codice della proprietà industriale, che raggruppa in un unico testo normativo tutto il settore riguardante segni distintivi (ditta e insegna; marchio), i brevetti per invenzioni industriali, i brevetti per modelli di utilità e i disegni e modelli registrati.
Il c.p.i. è strutturato in capi.
Il secondo capo contiene le norme specifiche sui singoli diritti di proprietà industriale, mentre gli altri capi racchiudono disposizioni generali applicabili, in linea di principio, a ogni diritto compreso nella categoria.
Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Stefano Civitelli
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.