Skip to content

Clausola generale di stesura del bilancio

Art. 2424, c.c., 2° co
Il bilancio deve essere redatto con chiarezza e deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria della società e il risultato economico dell’esercizio.
CHIAREZZA : deve essere intelligibile, comprensibile dagli STAKEHOLDER. Per rispondere alla chiarezza il codice disciplina strutture obbligatorie di bilancio.
CORRETTEZZA : onestà, neutralità, ovvero il bilancio deve essere rappresentato secondo corrette regole contabili. Ci deve essere inoltre equità tra tutti gli STAKEHOLDER.
VERITIERO : aderente al vero, si approssima al vero, ma il vero assoluto in bilancio non esiste, perché nel bilancio sono inseriti anche i valori stimati e congetturati, che sono grandezze soggettive.
Ci sono due disposizioni del codice civile che danno maggiore concreta applicazione della clausola generale:
ART 2423 C.C., 3° CO: OBBLIGO DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI
Sono richieste informazioni complementari a quelle previste dalla legge, qualora queste ultime non siano sufficienti a offrire una rappresentazione veritiera e corretta.
Implicito rinvio ai principi contabili
Quindi nonostante il codice civile imponga un’informativa di base obbligatoria, definisce che è obbligatorio inserire anche altre informazioni tali da garantire la rappresentazione chiara, veritiera e corretta.
Le informazioni complementari vengono aggiunte qualora il lettore di bilancio ha bisogno di ulteriori informazioni per una rappresentazione veritiera e corretta.
ART 2423 C.C., 4° CO: OBBLIGO DI DEROGA
Obbligo di derogare ad una o più disposizioni di legge, qualora in casi eccezionali risultassero incompatibili con la rappresentazione veritiera e corretta.
Implicito rinvio ai principi contabili. La relazione di accompagnamento al
D.Lgs. 127/1991 nega esplicitamente il ricorso a rivalutazioni monetarie al di fuori di esplicite norme di legge (<<non costituisce caso eccezionale la possibilità di ricorrere a rivalutazioni monetarie al di fuori di esplicite norme di legge>>).
DEROGARE : non applicare
L’obbligo di derogare deve essere ben spiegato nella nota integrativa: bisogna spiegare le ragioni e la modalità di deroga.
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

International Accounting -corso progredito

Appunti di International Accounting che approfondiscono quelli relativi al corso base. Più nel dettaglio viene presa in considerazione la descrizione puntuale con numerosi esempi dei capisaldi della materia, in particolare IAS e IFSR.